COMA

di Sara Fattahi
COMA - COMA

Informazioni

Nazione: Siria, Libano

Anno: 2015

Durata: 97'

33° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Tre generazioni di donne della stessa famiglia condividono una casa a Damasco. Tre età diverse, altrettanti bagagli di esperienze e ricordi, ma la medesima volontà di condividere un passato doloroso e cercare un modo per andare avanti nella perdita e nella sofferenza che circonda la loro casa. Le esistenze di queste donne si intrecciano con gli eventi di Damasco, già immersa nella guerra civile: la città è un riferimento sempre presente, osservata mentre si spegne lentamente, come se stesse morendo dopo un lungo coma. Proprio come la sua popolazione.

Regia

Sara Fattahi

Sara Fattahi

Sara Fattahi (Damasco, Siria, 1983), documentarista, pittrice, autrice di storyboard e di animazioni, ha studiato legge presso l’Università di Damasco e si è laureata all’Istituto di belle arti Adham Ismail. Nel 2010 ha iniziato a produrre in maniera indipendente i propri film e nel 2013 ha realizzato il suo primo documentario, il cortometraggio 27 Meters. Recentemente si è trasferita in Libano, dove sta lavorando al suo secondo lungometraggio documentario, Chaos.

Filmografia:
27 Meters (cm, doc., 2013), Coma (doc., 2015).

Cast and Credits

regia, fotografia, produttore/director, cinematography, producer
Sara Fattahi
montaggio/film editing
Raya Yamisha
suono/sound
Raed Younan


contatti/contacts
Sara Fattahi
[email protected]

Dichiarazione regista

«Di fronte a tutta questa morte, non ho missili o armi per fermare il senso di abbandono. Ho solo la vita con mia madre e mia nonna, la condivisione dei giorni mentre siamo prigioniere del passato nella nostra casa. Pochi mesi dopo il mio primo doloroso incontro con la solitudine durante la guerra, la forza degli eventi mi ha spinto a registrare ogni momento nella vita di queste donne. Ecco perché il film è prima una mia testimonianza, poi quella di queste donne e infine della mia città, Damasco».

Sinossi Approfondisci

Tre generazioni di donne della stessa famiglia condividono una casa a Damasco. Tre età diverse, altrettanti bagagli di esperienze e ricordi, ma la medesima volontà di condividere un passato doloroso e cercare un modo per andare avanti nella perdita e nella sofferenza che circonda la loro casa. Le esistenze di queste donne si intrecciano con gli eventi di Damasco, già immersa nella guerra civile: la città è un riferimento sempre presente, osservata mentre si spegne lentamente, come se stesse morendo dopo un lungo coma. Proprio come la sua popolazione.

Regia Tutto sui registi del film

Sara Fattahi

Sara Fattahi

Sara Fattahi (Damasco, Siria, 1983), documentarista, pittrice, autrice di storyboard e di animazioni, ha studiato legge presso l’Università di Damasco e si è laureata all’Istituto di belle arti Adham Ismail. Nel 2010 ha iniziato a produrre in maniera indipendente i propri film e nel 2013 ha realizzato il suo primo documentario, il cortometraggio 27 Meters. Recentemente si è trasferita in Libano, dove sta lavorando al suo secondo lungometraggio documentario, Chaos.

Filmografia:
27 Meters (cm, doc., 2013), Coma (doc., 2015).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, fotografia, produttore/director, cinematography, producer
Sara Fattahi
montaggio/film editing
Raya Yamisha
suono/sound
Raed Younan


contatti/contacts
Sara Fattahi
[email protected]

Dichiarazione regista Approfondisci

«Di fronte a tutta questa morte, non ho missili o armi per fermare il senso di abbandono. Ho solo la vita con mia madre e mia nonna, la condivisione dei giorni mentre siamo prigioniere del passato nella nostra casa. Pochi mesi dopo il mio primo doloroso incontro con la solitudine durante la guerra, la forza degli eventi mi ha spinto a registrare ogni momento nella vita di queste donne. Ecco perché il film è prima una mia testimonianza, poi quella di queste donne e infine della mia città, Damasco».