LA BELLE ET LA BÊTE

di Jean Cocteau, René Clément (non accr./uncr.)
BEAUTY AND THE BEAST - LA BELLA E LA BESTIA

Informazioni

Nazione: Francia, Lussemburgo

Anno: 1946

Durata: 96'

33° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Adélaïde, Belle, Félicie e Ludovic sono i figli di un mercante un tempo ricco ma ora caduto in rovina. Nonostante le ristrettezze, Adélaïde e Félicie, viziate e vanitose, sperperano le poche ricchezze rimaste, mentre Belle, che stravede per il padre, bada alla casa. A vegliare su di lei Ludovic, che detesta le altre due sorelle e tiene alla larga Avenant, un bellimbusto che le fa la corte a Belle. Una notte il padre, mentre sta attraversando la foresta, si perde e trova casualmente rifugio in un castello. Qui ruba un bocciolo di rosa per Belle, che in precedenza glielo aveva chiesto in dono. Le conseguenze, però, sono terribili: l’unico abitante del palazzo, un essere dall’aspetto bestiale che vive recluso dal mondo, va su tutte le furie, prendendo in ostaggio l’uomo. Il mercante viene posto di fronte a due soluzioni: pagare per il furto con la propria vita o con quella di una delle figlie. Sentendosi in colpa per la disavventura occorsa al padre, Belle parte alla volta del castello. 

Regia

Jean Cocteau

Jean Cocteau

Jean Cocteau (Maisons-Lafitte, Francia, 1889-Milly-la-Forêt, Francia, 1963), poeta, pittore, romanziere, drammaturgo, attore, sceneggiatore e regista, è una delle figure più versatili e prestigiose della cultura francese del Novecento, legata soprattutto all’esperienza delle avanguardie storiche di cui ha fatto parte (surrealismo e dadaismo in primis). Oltre a La bella e la bestia, come regista cinematografico ha diretto fra gli altri L’aquila a due teste (1948), I parenti terribili (1948) e Orfeo (1950). Amato dalla nouvelle vague, che vedeva in lui un precursore, Cocteau va inoltre ricordato per l’opera teatrale La voce umana e per il romanzo I ragazzi terribili, portati sul grande schermo rispettivamente da Rossellini nel 1948 e da Melville nel 1950.

Filmografia:
Jean Cocteau fait du cinéma (1925), Le sang d’un poète (mm, 1933), La belle et la bête (La bella e la bestia, 1946), L’aigle à deux têtes (L’aquila a due teste, 1948), Les parents terribles (I parenti terribili, 1948), Orphée (Orfeo, 1950), Coriolan (1950), La villa Santo Sospir (cm, 1952), 8 X 8: A Chess Sonata in 8 Movements (1957), Le testament d’Orphée, ou ne me demandez pas pourquoi! (1960), Jean Cocteau s’adresse... à l’an 2000 (cm, doc., 1962).

René Clément

René  Clément

Cast and Credits

regia/directors
Jean Cocteau, René Clément (non accreditato/uncredited)
soggetto/story
Jean Cocteau, Jeanne-Marie Leprince de Beaumont
sceneggiatura/screenplay
Jean Cocteau
fotografia/cinematography
Henri Alekan
montaggio/film editing
Claude Ibéria
scenografia/production design
Christian Bérard, Lucien Carrè
costumi/costume design
Antonio Castillo, Marcel Escoffier
musica/music
Georges Auric
suono/sound
Jacques Carrère, Jacques Lebreton
interpreti e personaggi/cast and characters
Jean Marais (la Bestia/the Beast, il principe/Prince Avenant), Josette Day (Belle), Mila Parély (Félicie), Nane Germon (Adélaïde), Michel Auclair (Ludovic), Raoul Marco (l’usuraio/usurer), Marcel André (il padre di Belle/Belle’s father)
produttore/producer
André Paulvé
produzione/production
DisCina

Sinossi Approfondisci

Adélaïde, Belle, Félicie e Ludovic sono i figli di un mercante un tempo ricco ma ora caduto in rovina. Nonostante le ristrettezze, Adélaïde e Félicie, viziate e vanitose, sperperano le poche ricchezze rimaste, mentre Belle, che stravede per il padre, bada alla casa. A vegliare su di lei Ludovic, che detesta le altre due sorelle e tiene alla larga Avenant, un bellimbusto che le fa la corte a Belle. Una notte il padre, mentre sta attraversando la foresta, si perde e trova casualmente rifugio in un castello. Qui ruba un bocciolo di rosa per Belle, che in precedenza glielo aveva chiesto in dono. Le conseguenze, però, sono terribili: l’unico abitante del palazzo, un essere dall’aspetto bestiale che vive recluso dal mondo, va su tutte le furie, prendendo in ostaggio l’uomo. Il mercante viene posto di fronte a due soluzioni: pagare per il furto con la propria vita o con quella di una delle figlie. Sentendosi in colpa per la disavventura occorsa al padre, Belle parte alla volta del castello. 

Regia Tutto sui registi del film

Jean Cocteau

Jean Cocteau

Jean Cocteau (Maisons-Lafitte, Francia, 1889-Milly-la-Forêt, Francia, 1963), poeta, pittore, romanziere, drammaturgo, attore, sceneggiatore e regista, è una delle figure più versatili e prestigiose della cultura francese del Novecento, legata soprattutto all’esperienza delle avanguardie storiche di cui ha fatto parte (surrealismo e dadaismo in primis). Oltre a La bella e la bestia, come regista cinematografico ha diretto fra gli altri L’aquila a due teste (1948), I parenti terribili (1948) e Orfeo (1950). Amato dalla nouvelle vague, che vedeva in lui un precursore, Cocteau va inoltre ricordato per l’opera teatrale La voce umana e per il romanzo I ragazzi terribili, portati sul grande schermo rispettivamente da Rossellini nel 1948 e da Melville nel 1950.

Filmografia:
Jean Cocteau fait du cinéma (1925), Le sang d’un poète (mm, 1933), La belle et la bête (La bella e la bestia, 1946), L’aigle à deux têtes (L’aquila a due teste, 1948), Les parents terribles (I parenti terribili, 1948), Orphée (Orfeo, 1950), Coriolan (1950), La villa Santo Sospir (cm, 1952), 8 X 8: A Chess Sonata in 8 Movements (1957), Le testament d’Orphée, ou ne me demandez pas pourquoi! (1960), Jean Cocteau s’adresse... à l’an 2000 (cm, doc., 1962).

René Clément

René  Clément
Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/directors
Jean Cocteau, René Clément (non accreditato/uncredited)
soggetto/story
Jean Cocteau, Jeanne-Marie Leprince de Beaumont
sceneggiatura/screenplay
Jean Cocteau
fotografia/cinematography
Henri Alekan
montaggio/film editing
Claude Ibéria
scenografia/production design
Christian Bérard, Lucien Carrè
costumi/costume design
Antonio Castillo, Marcel Escoffier
musica/music
Georges Auric
suono/sound
Jacques Carrère, Jacques Lebreton
interpreti e personaggi/cast and characters
Jean Marais (la Bestia/the Beast, il principe/Prince Avenant), Josette Day (Belle), Mila Parély (Félicie), Nane Germon (Adélaïde), Michel Auclair (Ludovic), Raoul Marco (l’usuraio/usurer), Marcel André (il padre di Belle/Belle’s father)
produttore/producer
André Paulvé
produzione/production
DisCina