CRASH

di David Cronenberg
CRASH

Informazioni

Nazione: Canada, UK

Anno: 1996

Durata: 100'

33° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Dopo un grave incidente, un regista comincia a collegare il piacere sessuale con il pericolo e le mutilazioni legate all’automobile, incontra altre vittime di incidenti e feticisti. Cronenberg, cantore della contaminazione tra macchine e corpi mutanti, realizza uno dei rari adattamenti cinematografici delle inquietanti distorsioni del maestro del «futuro contemporaneo», J.G. Ballard, osservatore di un presente invaso da beni di consumo e da proiezioni inanimate di libido e desideri. Ritratto sinuoso e lucido di un mondo avviato all’autodistruzione. 

Regia

David Cronenberg

David Cronenberg

David Cronenberg (Toronto 1943) ha esordito negli anni '60 con alcuni cortometraggi, passando poi alla televisione all'inizio degli anni '70. Il suo primo film per il cinema è stato Shivers (Il demone sotto la pelle, 1975), che lo ha subito imposto all'attenzione degli appassionati di horror. Ha conquistato un grande successo internazionale con Scanners (1981) e Videodrome (1983). Nel 1986 ha riportato al cinema il classico La mosca (The Fly) e, due anni dopo, ha firmato uno dei suoi film più memorabili, Inseparabili (Dead Ringers). Nel 1991 traspone per il grande schermo Il pasto nudo (The Naked Lunch) di William Burroughs. Con Crash (1996) si aggiudica il Gran Premio della Giuria al festival di Cannes mentre eXistenZ (1999) vince l'Orso d'argento a Berlino. Spider ha vinto il premio per il miglior film canadese al festival di Toronto.

Filmografia:
Shivers (Il demone sotto la pelle, 1975), Rabid (Rabid - Sete di sangue, 1977), Fast Company (Veloci di mestiere, 1979), The Brood (Brood, covata malefica, 1979), Scanners (id., 1981), Videodrome (id., 1983), The Dead Zone (La zona morta, 1983), The Fly (La mosca, 1986), Dead Ringers (Inseparabili, 1988), The Naked Lunch (Il pasto nudo, 1991), M. Butterfly (id., 1993), Crash (id., 1996), eXistenZ (id., 1999), Spider (id., 2002), A History of Violence (id., 2005), Eastern Promises (La promessa dell’assassino, 2007), A Dangerous Method (id., 2011), Cosmopolis (id., 2012), Maps to the Stars (id., 2014).

Cast and Credits

regia, sceneggiatura, produttore/director, screenplay, producer
David Cronenberg
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of the same title by J.G. Ballard
fotografia/cinematography
Peter Suschitzky
montaggio/film editing
Ronald Sanders
musica/music
Howard Shore
interpreti e personaggi/cast and characters
James Spader (James Ballard), Holly Hunter (Helen Remington), Elias Koteas (Vaughan), Deborah Kara Unger (Catherine Ballard), Rosanna Arquette (Gabrielle)
produzione/production
Alliance Communications Corporation, The Movie Network, Recorded Picture Company, Téléfilm Canada

Sinossi Approfondisci

Dopo un grave incidente, un regista comincia a collegare il piacere sessuale con il pericolo e le mutilazioni legate all’automobile, incontra altre vittime di incidenti e feticisti. Cronenberg, cantore della contaminazione tra macchine e corpi mutanti, realizza uno dei rari adattamenti cinematografici delle inquietanti distorsioni del maestro del «futuro contemporaneo», J.G. Ballard, osservatore di un presente invaso da beni di consumo e da proiezioni inanimate di libido e desideri. Ritratto sinuoso e lucido di un mondo avviato all’autodistruzione. 

Regia Tutto sui registi del film

David Cronenberg

David Cronenberg

David Cronenberg (Toronto 1943) ha esordito negli anni '60 con alcuni cortometraggi, passando poi alla televisione all'inizio degli anni '70. Il suo primo film per il cinema è stato Shivers (Il demone sotto la pelle, 1975), che lo ha subito imposto all'attenzione degli appassionati di horror. Ha conquistato un grande successo internazionale con Scanners (1981) e Videodrome (1983). Nel 1986 ha riportato al cinema il classico La mosca (The Fly) e, due anni dopo, ha firmato uno dei suoi film più memorabili, Inseparabili (Dead Ringers). Nel 1991 traspone per il grande schermo Il pasto nudo (The Naked Lunch) di William Burroughs. Con Crash (1996) si aggiudica il Gran Premio della Giuria al festival di Cannes mentre eXistenZ (1999) vince l'Orso d'argento a Berlino. Spider ha vinto il premio per il miglior film canadese al festival di Toronto.

Filmografia:
Shivers (Il demone sotto la pelle, 1975), Rabid (Rabid - Sete di sangue, 1977), Fast Company (Veloci di mestiere, 1979), The Brood (Brood, covata malefica, 1979), Scanners (id., 1981), Videodrome (id., 1983), The Dead Zone (La zona morta, 1983), The Fly (La mosca, 1986), Dead Ringers (Inseparabili, 1988), The Naked Lunch (Il pasto nudo, 1991), M. Butterfly (id., 1993), Crash (id., 1996), eXistenZ (id., 1999), Spider (id., 2002), A History of Violence (id., 2005), Eastern Promises (La promessa dell’assassino, 2007), A Dangerous Method (id., 2011), Cosmopolis (id., 2012), Maps to the Stars (id., 2014).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura, produttore/director, screenplay, producer
David Cronenberg
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of the same title by J.G. Ballard
fotografia/cinematography
Peter Suschitzky
montaggio/film editing
Ronald Sanders
musica/music
Howard Shore
interpreti e personaggi/cast and characters
James Spader (James Ballard), Holly Hunter (Helen Remington), Elias Koteas (Vaughan), Deborah Kara Unger (Catherine Ballard), Rosanna Arquette (Gabrielle)
produzione/production
Alliance Communications Corporation, The Movie Network, Recorded Picture Company, Téléfilm Canada