Nazione: USA
Anno: 1988
Durata: 161'


Adolescente appassionato di jazz, Charlie Parker ama frequentare artisti e musicisti, dai quali viene soprannominato Yardbird («uccello da cortile»). Si dedica allo studio del sassofono e una volta trasferitosi a New York inizia a suonare in pubblico, giungendo a rivoluzionare sia la tecnica dello strumento che la scena jazz della città. Insoddisfatto e inquieto, Parker è spinto da una tensione autodistruttiva che lo porta ad abusare di droghe e alcolici. Minato nel fisico e incapace di trovare un equilibrio nemmeno accanto alla giovane moglie, il musicista che ha cambiato per sempre il volto del jazz muore ad appena trentaquattro anni.

Biografia

regista

Clint Eastwood

Clint Eastwood (San Francisco, California, Usa, 1930) diventa celebre con i western di Sergio Leone e nel 1971 esordisce alla regia con Brivido nella notte. Negli anni seguenti interpreta la parte dell’ispettore Callaghan e continua a realizzare western e film di altri generi come il biografico Bird (1988), omaggio al jazzista Charlie Parker. Nel 1992 vince quattro Oscar con Gli spietati e successivamente si impone come un grande autore contemporaneo con opere come Potere assoluto (1997), Mystic River (2003) e Million Dollar Baby (2004), con cui si aggiudica il secondo Oscar per la miglior regia e per il miglior film. Nel 2015 torna a ricevere sei candidature dall’Academy per American Sniper.

FILMOGRAFIA

Play Misty for Me (Brivido nella notte, 1971), High Plains Drifter (Lo straniero senza nome, 1973), The Outlaw Josey Wales (Il texano dagli occhi di ghiaccio, 1976), Pale Rider (Il cavaliere pallido, 1985), Bird (id., 1988), Unforgiven (Gli spietati, 1992), A Perfect World (Un mondo perfetto, 1993), The Bridges of Madison County (I ponti di Madison County, 1995), Absolute Power (Potere assoluto, 1997), Midnight in the Garden of Good and Evil (Mezzanotte nel giardino del bene e del male, 1997), Mystic River (id., 2003), Million Dollar Baby (id., 2004), Flags of Our Fathers (id., 2006), Letters From Iwo Jima (Lettere da Iwo Jima, 2006), Changeling (id., 2008), Gran Torino (id., 2008), Invictus (id., 2009), Hereafter (id., 2010), J. Edgar (id., 2011), Jersey Boys (id., 2014), American Sniper (id., 2014), Sully (id., 2016).

Dichiarazione

regista

«Raccontare cronologicamente la storia di Parker e passo dopo passo sarebbe stato terribilmente lungo e noioso e sarebbe comunque stato necessario sacrificare alcuni episodi. Con la struttura adottata si va indietro nel tempo in funzione del ricordo del momento, in modo che il passato sia collegato all'emozione del presente».

Cast

& Credits


regia, produttore/director, producer
Clint Eastwood
sceneggiatura/screenplay
Joel Olianski
fotografia/cinematography
Jack N. Green
montaggio/film editing
Joel Cox
scenografia/production design
Edward C. Carfagno
costumi/costume design
Glenn Wright, Deborah Hopper
musica/music
Lennie Niehaus
interpreti e personaggi/cast and characters
Forest Whitaker (Charlie Parker), Diane Verona (Chan Parker), Michael Zelniker (Red Rodney), Samuel E. Wright (Dizzy Gillespie), Keith David (Buster Franklin), Diane Salinger (Nica de Koenigswater)
produzione/production
Malpaso Productions, Warner Bros

**
contatti/contacts
Park Circus
www.parkcircus.com
Menu
X
X