36° TORINO FILM FESTIVAL
TFFDOC/ITALIANA

BORMIDA

BORMIDA
di Alberto Momo
Nazione: Italia
Anno: 2018
Durata: 50'


Un fiume viene contaminato da una fabbrica e la popolazione si mette in marcia per non perdere la propria terra e la vita. Il fiume continua a scorrere ma i boschi sono ormai deserti. I racconti di due attivisti e di un agronomo tracciano dei cammini in un paesaggio da decifrare. Una possibile mappa per evocare fantasmi.

Biografia

regista

Alberto Momo

Alberto Momo (Torino, 1972), filmmaker e autore di documentari d’architettura, ha presentato i suoi lavori nei principali festival internazionali, tra cui Venezia, Locarno, Rotterdam e Montréal. Con Donatello Fumarola ha fondato la casa di produzione Zomia e pubblicato il libro di conversazioni Atlante sentimentale del cinema. Ha collaborato con Rai 3 e Rai 4 e curato la sezione cinema alla Biennale di architettura 2014, con una grande installazione all’Arsenale. Con Eliorama ha vinto il premio per il miglior documentario italiano al Torino Film Festival 2006.

FILMOGRAFIA

Todos os dias (cm, 1995), L’amorosa traccia (cm, 1997), Un’aria scura (cm, 2000), Il paese delle rane (cm, 2001), Liquido Atlante (cm, 2002), Ponti sospesi (cm, 2003), Fiaba nera (2005), Eliorama (coregia/codirector Maicol Casale, doc., 2006), Cut people/Amir Naderi (coregia/codirector Donatello Fumarola, doc., 2007), Ombre di Tosca (cm, 2008), Un canto lontano (doc., 2008), Playtime (coregia/codirectors Maicol Casale, Federico Ercole, ep., tv, 2010), Game Over (coregia/codirector Federico Ercole, cm, 2011), Un’architettura in movimento (doc., 2012), Casa Cattaneo a Cernobbio (cm, 2012), Bormida (doc., 2018).

Dichiarazione

regista

«Bormida è un film che si pensa come paesaggio. Si nutre di archivi e costruisce mappe. Come un paesaggio è una sedimentazione di sguardi e di tempi differenti. Il luogo diventa narrazione, anche sensoriale ed emotiva. Il film deve la sua genesi al lavoro appassionato di alcuni studenti della facoltà di architettura di Torino. Si è arricchito del contributo del fotografo Andrea Botto e dei suoni dell’artista Alessandro Sciaraffa che ne ha curato la colonna sonora. È stato colorato (in rosso) da frammenti dell’Archivio del cinema d’impresa e da fotogrammi dipinti da Paolo Leonardo. È dedicato a Marina Garbarino (1960-2016) e a tutti gli attivisti che si sono mobilitati nella prima lotta ambientalista italiana».

Cast

& Credits

regia, montaggio/director, film editing
Alberto Momo
sceneggiatura, fotografia/screenplay, cinematography
Laura Cantarella
musica/music
Alessandro Sciaraffa
interpreti/cast
Marina Garbarino, Mario Cauda, Walter Orsi, Francesco Cora
produzione/production
Zomia
coproduzione/coproduction
Fondazione Matrice, Politecnico di Torino

**

contatti/contacts
Zomia
[email protected]
http://zomia.it/
Menu
X
X