34° TORINO FILM FESTIVAL
ONDE

ECLISSE SENZA CIELO

ECLIPSE WITHOUT SKY
di Carlo Michele Schirinzi
Nazione: Italia
Anno: 2016
Durata: 37'


L’artista Romano Sambati nel suo studio, opera disseppellendo chirurgicamente intimità. E attende. Corpi, lune, luoghi, sindoni senza testa sospese in tragiche cadute; un dolore classico e inviolabile, diretto allo stomaco, un alito remoto che nulla ha da spartire con la contemporaneità… E intanto la sua passione arde impetuosa senza depositare cenere, bruciando tutto, anche se stessa. [mp]

Biografia

regista

Carlo Michele Schirinzi

Carlo Michele Schirinzi (Capo di Leuca, Lecce, 1974) sin dal 2000 partecipa a mostre e festival ricevendo premi e ottenendo retrospettive. Il Torino Film Festival ha più volte premiato i suoi lavori (menzione speciale a Il Nido nel 2003, premio per il miglior cortometraggio a Notturno Stenopeico nel 2009, menzione speciale a Mammaliturchi! nel 2010). Nel 2004, con All’erta!, ha vinto il Festival di Pesaro, che nel 2005 gli ha dedicato una retrospettiva, mentre nel 2010 Sonderbehandlung ha vinto il Festival di Lecce. Nel 2011 ha partecipato con Eco da luogo colpito alla Mostra di Venezia e nel 2015, con Deposizione in due atti, ha vinto il Laceno d’oro. Il suo lungometraggio I resti di Bisanzio è stato presentato a Pesaro e a Doclisboa.

FILMOGRAFIA

filmografia essenziale/essential filmography
L’amanuense (cm, 2000), Il sepolcro (cm, 2000), Dè-tail (cm, 2001), Trappe (cm, 2001), Astrolìte (mm, 2002), Il nido (cm, 2003), Fuga da Nicea (cm, 2008), Notturno stenopeico (cm, 2009), Prospettiva in fuga (cm, 2009), Mammaliturchi! (cm, 2010), Frammenti da un confine (cm, 2010), Eco da luogo colpito (cm, 2011), Natura morta in giallo (cm, 2012), I resti di Bisanzio (2014), Eclisse senza cielo (mm, 2016), Deposizione in due atti (2014-15), Padrone dove sei (2019).

Dichiarazione

regista

«L’opera di Sambati si scaglia testardamente e orgogliosamente fuori dall’attualità, deborda dalle arti visive e intacca lo spirito ammorbandolo, come un’icona senza tempo, cristallina e priva di simbologie. Il moderno con i suoi strumenti non basta a decifrarla e l’occhio può solo consegnarsi alla luce di questi cosmi in cui la natura, interdetta, tenta di ritrarre i cieli delle sue tele: nessuna opinione, nessun giudizio, solo silenzio muto di lingua, sprofondato in tempi antichi, mitici, crudeli, ma di una crudeltà fiera».

Cast

& Credits

regia, soggetto, fotografia, montaggio, suono, produttore/director, story, cinematography, film editing, sound, producer
Carlo Michele Schirinzi
interprete/cast
Romano Sambati
produzione/production
Untertosten Film, Produktionen Autarkiken


contatti/contacts
Carlo Michele Schirinzi
carlomicheleschirinzi@yahoo.it
Menu
X
X