34° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE

HYMYILEVÄ MIES

THE HAPPIEST DAY IN THE LIFE OF OLLI MÄKI
di Juho Kuosmanen
Nazione: Finlandia
Anno: 2016
Durata: 92'


Nell’estate del 1962 il puglie finlandese Olli Mäki viene ingaggiato per sfidare l’americano Davey Moore, campione mondiale dei pesi piuma. Un’occasione unica, che gli permetterebbe di raggiungere la fama e la ricchezza. Per prima cosa, Olli deve lasciare la cittadina di campagna dove vive per trasferirsi a Helsinki; poi deve assolutamente perdere peso. Il suo manager ha preparato un piano d’allenamenti serratissimo, mentre il bel mondo della grande città ha accolto Olli come se fosse un eroe nazionale. Sarebbe tutto perfetto. Se non fosse che il giovane pugile si è innamorato della bella Raija… [cg]

Biografia

regista

Juho Kuosmanen

Juho Kuosmanen (Finlandia, 1979) ha studiato regia presso la Aalto University di Helsinki, dove ha realizzato il suo primo cortometraggio d’animazione, Knight of the Galaxy, a cui è seguito Roadmarkers, vincitore del terzo premio nella selezione della Cinéfondation del Festival di Cannes nel 2008. Nello stesso anno un altro corto, Citizens, è stato premiato con il Pardo d’argento al Festival di Locarno e, due anni dopo, il film realizzato come tesi di laurea, il mediometraggio The Painting Sellers, ha vinto la Cinéfondation di Cannes; in seguito è stato presentato nella sezione Onde del Torino Film Festival. The Happiest Day in the Life of Olly Mäki è il suo primo lungometraggio. Oltre a occuparsi di regia cinematografica, lavora anche in ambito teatrale in veste di regista e attore e collabora con l’ensemble sperimentale West Coast Kokkola Opera.

FILMOGRAFIA

Galaksien Ritari (Knight of the Galaxy, cm, anim., 2006), Kestomerkitsijät (Roadmarkers, cm, 2007), Kaupunkilaisia (Citizens, cm, 2008), Taulukauppiaat (The Painting Sellers, mm, 2010), Hymyilevä Mies (The Happiest Day in the Life of Olly Mäki, 2016). 

Dichiarazione

regista

«L’umore alla base di The Happiest Day in the Life of Olly Mäki è leggero. Nonostante sia la storia di una crisi esistenziale e di una ricerca identitaria, per l’impianto narrativo del film era fondamentale provare a volare alto, come un deltaplano, piuttosto che sguazzare nel fango».

Cast

& Credits

regia/director
Juho Kuosmanen
soggetto, sceneggiatura/story, screenplay
Mikko Myllylaht, Juho Kuosmanen
fotografia/cinematography
J-P Passi
montaggio/film editing
Jussi Rautaniemi
scenografia/production design
Kari Kankaanpää
costumi/costume design
Sari Suominen
suono/sound
Pietu Korhonen
interpreti e personaggi/cast and characters
Jarkko Lahti (Olli Mäki), Oona Airola (Raija Jänkä), Eero Milonoff (Elis Ask), Joanna Haartti (Laila Ask), Esko Barquero (Snadi), Elma Milonoff (Evi), Leimu Leisti (Tuula), Hilma Milonoff (Anneli)
produttore/producer
Jussi Rantamäki
produzione/production
Aamu Film Company ltd.
coproduttori/coproducers
Jamila Wenske, Sol Bondy, Nicklas Wikström Nicastro, Simon Perry, Katarina Krave


contatti/contacts
Les Films du Losange
Menu
X
X