24 HEURES SUR PLACE

di Ila Bêka, Louise Lemoine
24 HEURES SUR PLACE - 24 HEURES SUR PLACE

Informazioni

Nazione: Francia

Anno: 2014

Durata: 90'

32° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Quarant’anni dopo il documentario di Louis Malle Piazza della Repubblica e un anno dopo i recenti lavori di modernizzazione, ecco ciò che accade in questo celebre angolo di Parigi durante un’intera giornata. Ventiquattr’ore di persone che passano, incroci tra corpi, rumori, automobili e clacson. Dal punto d’osservazione eccezionale della statua della Marianne, la luce illumina la piazza in modo ogni volta diverso, ridisegnandone forma e atmosfera.

Regia

Ila Bêka

Ila Bêka

Ila Bêka (Italia), laureato in architettura presso lo Iuav di Venezia e l’École nationale supérieure di Parigi, ha diretto diversi documentari e un lungometraggio di finzione, Quodlibet; tra i suoi cortometraggi, I Have Seen My Mother Dancing in the Clouds ha partecipato in concorso alla sezione cortometraggi del 21° Torino Film Festival. Vive e lavora a Parigi. 

Filmografia:
Bonsai (cm, 1999), Millimetrages (cm, 2000), Millimetraggi (cm, 2001), Shorts (cm, 2001), IN UTERO (cm, 2002), I Have Seen My Mother Dancing in the Clouds (cm, 2003), Quodlibet (2005).

Ila Bêka, Louise Lemoine:
24 heures sur place (doc., 2014). 

Louise Lemoine

Louise Lemoine

Louise Lemoine (Francia), laureata in cinema e filosofia alla Sorbona, è una filmaker francese, cofondatrice insieme con Ila Bêka della BêkaFilms. I due cineasti insegnano alla Columbia University Gsapp (New York-Paris Program) dal 2013.

Filmografia:
Ila Bêka, Louise Lemoine:
24 heures sur place (doc., 2014). 

Cast and Credits

regia/directors
Ila Bêka, Louise Lemoine
fotografia/cinematography
Ila Bêka
montaggio/film editing
Tiros Niakaj
suono/sound
Louise Lemoine
produzione/production
Bêka & Partners

contatti/contacts

Dichiarazione regista

«Omaggio a Louis Malle, il film è come una polaroid in movimento della parte orientale di Parigi, durante un’interna giornata di giugno del 2014. Sfiorando argomenti come la politica, le relazioni sentimentali, il lavoro, le preoccupazioni e le speranze, ciò che viene a comporsi è un insieme incredibile di ritratti che ci restituisce quello che oggi è il volto della capitale francese».

Sinossi Approfondisci

Quarant’anni dopo il documentario di Louis Malle Piazza della Repubblica e un anno dopo i recenti lavori di modernizzazione, ecco ciò che accade in questo celebre angolo di Parigi durante un’intera giornata. Ventiquattr’ore di persone che passano, incroci tra corpi, rumori, automobili e clacson. Dal punto d’osservazione eccezionale della statua della Marianne, la luce illumina la piazza in modo ogni volta diverso, ridisegnandone forma e atmosfera.

Regia Tutto sui registi del film

Ila Bêka

Ila Bêka

Ila Bêka (Italia), laureato in architettura presso lo Iuav di Venezia e l’École nationale supérieure di Parigi, ha diretto diversi documentari e un lungometraggio di finzione, Quodlibet; tra i suoi cortometraggi, I Have Seen My Mother Dancing in the Clouds ha partecipato in concorso alla sezione cortometraggi del 21° Torino Film Festival. Vive e lavora a Parigi. 

Filmografia:
Bonsai (cm, 1999), Millimetrages (cm, 2000), Millimetraggi (cm, 2001), Shorts (cm, 2001), IN UTERO (cm, 2002), I Have Seen My Mother Dancing in the Clouds (cm, 2003), Quodlibet (2005).

Ila Bêka, Louise Lemoine:
24 heures sur place (doc., 2014). 

Louise Lemoine

Louise Lemoine

Louise Lemoine (Francia), laureata in cinema e filosofia alla Sorbona, è una filmaker francese, cofondatrice insieme con Ila Bêka della BêkaFilms. I due cineasti insegnano alla Columbia University Gsapp (New York-Paris Program) dal 2013.

Filmografia:
Ila Bêka, Louise Lemoine:
24 heures sur place (doc., 2014). 

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/directors
Ila Bêka, Louise Lemoine
fotografia/cinematography
Ila Bêka
montaggio/film editing
Tiros Niakaj
suono/sound
Louise Lemoine
produzione/production
Bêka & Partners

contatti/contacts

Dichiarazione regista Approfondisci

«Omaggio a Louis Malle, il film è come una polaroid in movimento della parte orientale di Parigi, durante un’interna giornata di giugno del 2014. Sfiorando argomenti come la politica, le relazioni sentimentali, il lavoro, le preoccupazioni e le speranze, ciò che viene a comporsi è un insieme incredibile di ritratti che ci restituisce quello che oggi è il volto della capitale francese».