ANGRIFF AUF DIE DEMOKRATIE - EINE INTERVENTION

di ROMUALD KARMAKAR
DEMOCRACY UNDER ATTACK - AN INTERVENTION

Informazioni

Nazione: Germania

Anno: 2012

Durata: 102'

32° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

L’8 dicembre 2011 si è tenuta a Berlino, presso la Haus der Kulturen der Welt, la conferenza «Democracy Under Attack - An Intervention», alla quale hanno partecipato dieci intellettuali tedeschi per discutere di democrazia in Europa negli anni della crisi finanziaria. Sotto accusa la politica antidemocratica degli stati dell’UE, che con la scusa di un mercato sempre più instabile hanno intrapreso misure presentate come necessarie ma capaci di limitare i diritti dei cittadini. Persino la legittimità degli stessi governi appare sempre più in pericolo, come dimostra l’istituzione della cosiddetta Troika. Dieci interventi per affrontare uno dei periodi più bui della recente storia europea.

Regia

Romuald Karmakar

Romuald Karmakar

Romuald Karmakar (Weisbaden, Germania, 1965) nella sua ormai trentennale carriera ha ottenuto numerosi riconoscimenti: la Coppa Volpi a Venezia e il German National Film Award per il lungometraggio Der Totmacher (1996), il Pardo d’argento a Locarno per Manila (1999), retrospettive in importanti istituzioni culturali e festival, tra cui il Centre Pompidou nel 2006, il Cinéma du réel nel 2007 e il Bafici nel 2008. Membro della Akademie der Künste di Berlino dal 2009, è stato omaggiato lo stesso anno dal MoMA con una proiezione del documentario Das Himmler Projekt (2000) e, nel 2013, ha partecipato al padiglione tedesco della Biennale di Venezia. Ha da poco terminato una residenza di artista presso il Radcliffe Institute for Advanced Study della Harvard University.

Filmografia:
Eine Freundschaft in Deutschland (1985), Hellman Rider (coregia/codirector Ulrich von Berg, cm, doc., 1988), Gallodrome (cm, doc., 1988), Hunde aus Samt und Stahl (doc., 1989), Warheads (doc., 1993), Inflight (doc., 1994), Der Tyran von Turin (cm, doc., 1994), Der Totmacher (1995), Das Himmler Projekt (doc., 2000), Manila (2000), 196 bpm (doc., 2003), Land der Vernichtung (doc., 2004), Die Nacht singt irhe Lieder (2004), Between the Devil and the Wide Blue Sea (doc., 2004), Hamburger Lektionen (doc., 2006), Villalobos (doc., 2009), Die Herde des Herrn (doc., 2011).

Cast and Credits

regia, montaggio, produttore/director, film editing, producer
Romuald Karmakar
suono/sound
Rolf Bernhardt, Andreas Durchgraf, Matthias Lempert
interpreti/cast
Franziska Augstein, Friedrich von Borries, Carolin Emcke, Julia Encke, Romuald Karmakar, Nils Minkmar, Ingo Schulze, Joseph Vogl, Harald Welzer, Roger Willemsen
produzione/production
Pantera Film GmbH
coproduttore/coproducer
Harald Welzer
coproduzione/coproduction
ZDF/3sat, FUTURZWEI. Stiftung Zukunftsfähigkeit, Haus der Kulturen der Welt

contatti/contacts
Pantera Film
+49 30 688 101 41
welcome@romuald-karmakar.de

Dichiarazione regista

«I mercati ci vengono presentati come lo spirito santo: onnipresenti e onniscienti. Sfortunatamente, però, a volte lo spirito santo è di pessimo umore. E non ha nemmeno un numero telefonico a cui poterlo chiamare. Per questo motivo ci viene detto: non c’è nessuna alternativa alle politiche di oggi». (Franziska Augstein)

Sinossi Approfondisci

L’8 dicembre 2011 si è tenuta a Berlino, presso la Haus der Kulturen der Welt, la conferenza «Democracy Under Attack - An Intervention», alla quale hanno partecipato dieci intellettuali tedeschi per discutere di democrazia in Europa negli anni della crisi finanziaria. Sotto accusa la politica antidemocratica degli stati dell’UE, che con la scusa di un mercato sempre più instabile hanno intrapreso misure presentate come necessarie ma capaci di limitare i diritti dei cittadini. Persino la legittimità degli stessi governi appare sempre più in pericolo, come dimostra l’istituzione della cosiddetta Troika. Dieci interventi per affrontare uno dei periodi più bui della recente storia europea.

Regia Tutto sui registi del film

Romuald Karmakar

Romuald Karmakar

Romuald Karmakar (Weisbaden, Germania, 1965) nella sua ormai trentennale carriera ha ottenuto numerosi riconoscimenti: la Coppa Volpi a Venezia e il German National Film Award per il lungometraggio Der Totmacher (1996), il Pardo d’argento a Locarno per Manila (1999), retrospettive in importanti istituzioni culturali e festival, tra cui il Centre Pompidou nel 2006, il Cinéma du réel nel 2007 e il Bafici nel 2008. Membro della Akademie der Künste di Berlino dal 2009, è stato omaggiato lo stesso anno dal MoMA con una proiezione del documentario Das Himmler Projekt (2000) e, nel 2013, ha partecipato al padiglione tedesco della Biennale di Venezia. Ha da poco terminato una residenza di artista presso il Radcliffe Institute for Advanced Study della Harvard University.

Filmografia:
Eine Freundschaft in Deutschland (1985), Hellman Rider (coregia/codirector Ulrich von Berg, cm, doc., 1988), Gallodrome (cm, doc., 1988), Hunde aus Samt und Stahl (doc., 1989), Warheads (doc., 1993), Inflight (doc., 1994), Der Tyran von Turin (cm, doc., 1994), Der Totmacher (1995), Das Himmler Projekt (doc., 2000), Manila (2000), 196 bpm (doc., 2003), Land der Vernichtung (doc., 2004), Die Nacht singt irhe Lieder (2004), Between the Devil and the Wide Blue Sea (doc., 2004), Hamburger Lektionen (doc., 2006), Villalobos (doc., 2009), Die Herde des Herrn (doc., 2011).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, montaggio, produttore/director, film editing, producer
Romuald Karmakar
suono/sound
Rolf Bernhardt, Andreas Durchgraf, Matthias Lempert
interpreti/cast
Franziska Augstein, Friedrich von Borries, Carolin Emcke, Julia Encke, Romuald Karmakar, Nils Minkmar, Ingo Schulze, Joseph Vogl, Harald Welzer, Roger Willemsen
produzione/production
Pantera Film GmbH
coproduttore/coproducer
Harald Welzer
coproduzione/coproduction
ZDF/3sat, FUTURZWEI. Stiftung Zukunftsfähigkeit, Haus der Kulturen der Welt

contatti/contacts
Pantera Film
+49 30 688 101 41
welcome@romuald-karmakar.de

Dichiarazione regista Approfondisci

«I mercati ci vengono presentati come lo spirito santo: onnipresenti e onniscienti. Sfortunatamente, però, a volte lo spirito santo è di pessimo umore. E non ha nemmeno un numero telefonico a cui poterlo chiamare. Per questo motivo ci viene detto: non c’è nessuna alternativa alle politiche di oggi». (Franziska Augstein)