Purchè lo senta sepolto


Provided that it's buried - Purchè lo senta sepolto

Informazioni

Nazione: Italia

Anno: 2006

Durata: 18'

24° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Un brandello di famiglia sullo sfondo di una natura latente e stagnante come le giornate di Samuele, un bambino schizofrenico disorientato dal lutto paterno e desideroso di sperimentare puntigliosamente un riavvicinamento al padre. Lo asseconda Fabrizio, un uomo che tutti i giorni procura al piccolo gli animali morti necessari allo scopo. Con l'innocenza pura e sconsolata, tipica dei bambini, Samuele si illude di rimanere meno solo.

«Mi interessava evocare quel mondo infantile in cui un certo livello di angoscia è più propenso ad abbandonarci in uno stato di isolamento. Questa solitudine, nei bambini, è molto forte. Fin da piccoli si percepisce chiaramente la fragilit` della vita, l'esistenza di quella cosa tremenda e ignominiosa che è la morte. Nel suo rituale assurdo, il bambino protagonista cerca di farne esperienza attraverso gli animali morti: il loro trapasso, ai suoi occhi, non è solo il tramite per comunicare con il padre, ma soprattutto è il mezzo per tollerare l'idea stessa della morte». (G. Cappai)

Regia

Gianclaudio Cappai

Gianclaudio Cappai

Gianclaudio Cappai (Cagliari, 1976), diplomato con specializzazione in Regia e Sceneggiatura presso l’Accademia internazionale per le arti e le scienze dell’Aquila, vive e lavora a Roma. Ha collaborato con diversi siti web e periodici scrivendo racconti e recensioni, e ha diretto alcuni cortometraggi.

Filmografia:
Voce del verbo morire (cm, 2002), Tre maschere ancora (cm, 2004), L’incosciente Cristo di paglia (cm, 2005), Purché lo senta sepolto (cm, 2006)

Cast and Credits

regia, soggetto, sceneggiatura/director, story, screenplay Gianclaudio Cappai
fotografia/director of photography Andrea Foschi
scenografia/set design Alessandro Bertozzi
costumi/costume design Simona Dernini
montaggio/film editor Sara Pazienti (A.M.C.)
musica/music Piernicola Di Muro
suono/sound Alessandro Bianchi, Gianluca Carbonelli, Ivano Mataldi
interpreti/cast Pierantonio Di Gaetano, Davide Aru, Sabrina Santucci
produttore/producer Ramon Gimenez de Lorenzo, Giovanni Chiarini, Gianclaudio Cappai
produzione/production Hyrafilm

Sinossi Approfondisci

Un brandello di famiglia sullo sfondo di una natura latente e stagnante come le giornate di Samuele, un bambino schizofrenico disorientato dal lutto paterno e desideroso di sperimentare puntigliosamente un riavvicinamento al padre. Lo asseconda Fabrizio, un uomo che tutti i giorni procura al piccolo gli animali morti necessari allo scopo. Con l'innocenza pura e sconsolata, tipica dei bambini, Samuele si illude di rimanere meno solo.

«Mi interessava evocare quel mondo infantile in cui un certo livello di angoscia è più propenso ad abbandonarci in uno stato di isolamento. Questa solitudine, nei bambini, è molto forte. Fin da piccoli si percepisce chiaramente la fragilit` della vita, l'esistenza di quella cosa tremenda e ignominiosa che è la morte. Nel suo rituale assurdo, il bambino protagonista cerca di farne esperienza attraverso gli animali morti: il loro trapasso, ai suoi occhi, non è solo il tramite per comunicare con il padre, ma soprattutto è il mezzo per tollerare l'idea stessa della morte». (G. Cappai)

Regia Tutto sui registi del film

Gianclaudio Cappai

Gianclaudio Cappai

Gianclaudio Cappai (Cagliari, 1976), diplomato con specializzazione in Regia e Sceneggiatura presso l’Accademia internazionale per le arti e le scienze dell’Aquila, vive e lavora a Roma. Ha collaborato con diversi siti web e periodici scrivendo racconti e recensioni, e ha diretto alcuni cortometraggi.

Filmografia:
Voce del verbo morire (cm, 2002), Tre maschere ancora (cm, 2004), L’incosciente Cristo di paglia (cm, 2005), Purché lo senta sepolto (cm, 2006)

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, soggetto, sceneggiatura/director, story, screenplay Gianclaudio Cappai
fotografia/director of photography Andrea Foschi
scenografia/set design Alessandro Bertozzi
costumi/costume design Simona Dernini
montaggio/film editor Sara Pazienti (A.M.C.)
musica/music Piernicola Di Muro
suono/sound Alessandro Bianchi, Gianluca Carbonelli, Ivano Mataldi
interpreti/cast Pierantonio Di Gaetano, Davide Aru, Sabrina Santucci
produttore/producer Ramon Gimenez de Lorenzo, Giovanni Chiarini, Gianclaudio Cappai
produzione/production Hyrafilm