Nazione: Armenia
Anno: 1992
Durata: 84'


"Il film contiene la storia di un emigrante armeno, Avetik, che si è trasferito all'Ovest (il capitolo intitolato 'Avetik a Berlino'), la sua reazione nei confronti dei tragici eventi che hanno colpito la sua patria (il capitolo 'Armenia'), le sue riflessioni sulla Storia (il capitolo 'Incontrando il re'), il genocidio degli Armeni in Turchia nel 1915 e i suoi effetti sulla loro diaspora a Berlino (il capitolo 'La conversazione tra l'indovino e suo fratello'), i ricordi d'infanzia di Avetik, le sue considerazioni sull'amore e la morte (il capitolo 'Nahapet Kuchak'), sul film e sul razzismo in Germania (il capitolo 'Il giornalista da Avetik')." (Don Askarian)

Biografia

regista

Don Askarian

Don Askarian è nato a Stepanakert (Nagorno Karabakh) nel 1949. Ha studiato storia e arte a Mosca, ha quindi lavorato come assistente alla regia e critico cinematografico. In prigione dal 1975 al 1977, nel 1978 Askarian è emigrato dall'URSS. Vive a Berlino dal 1979. Nel 1984 ha diretto The Bear, un film basato sul racconto di Cechov, nel 1988 Nagorny Karabakh, un documentario. Komitas, il suo primo lungometraggio, è dedicato alle vittime del genocidio armeno del 1915.

FILMOGRAFIA

The Bear (mm, 1984), Komitas (1988), Nagorny Karabakh (mm, doc., 1988), Avetik (1992).

Cast

& Credits

Regia, sceneggiatura e scenografia: Don Askarian.
Fotografia: G. Avagian, M. Gressmann, A. Sinanos.
Montaggio: Don Askarian, Margarita Woskanian.
Musica: V. Bellini, F. Schubert, Armenian Folksmusic.
Interpreti: Alik Assatrian, Geno Lechner, Karen Ganibekian, Eduard Saribekian.
Direttore di produzione: Margarita Woskanian.
Produzione e vendita all'estero: Margarita Woskanian Filmproduction, Niebuhrstrasse 69, 1000 Berlin 12, Germany, tel. +49-303242797, fax +49-30-3246023.
Menu
X
X