Nazione: Italia
Anno: 1992
Durata: 25'


La storia vera di Remzija, nomade slava che ormai da anni è accampata nella periferia di Torino.

"Romantico e struggente tentativo di integrazione da parte di una nomade in una città apparentemente attenta ma sostanzialmente indifferente." (Mimmo Calopresti)

Biografia

regista

Mimmo Calopresti

Mimmo Calopresti, nato a Polistena (RC) nel 1955, è regista e sceneggiatore. I suoi film sono stati presentati a numerosi festival nazionali e internazionali: Salsomaggiore, Montbéliard, Monaco, Stoccarda, Torino, Barcellona, Madrid, Firenze, Ferrara, Cannes. Ha vinto il premio Solinas per la sceneggiatura nel 1994. Da questa ha realizzato La seconda volta, il suo primo lungometraggio.

FILMOGRAFIA

A proposito di sbavature (video, 1985), Ripresi (cm, 1987), Fratelli minori (cm, 1987), Paolo ha un lavoro (doc., 1991), Paco e Francesca (doc., 1992), Remzjia (doc., 1992), 1943 La scelta (doc., 1994), 43-45 Pace e libertà (doc., 1994), Alla Fiat era così (doc., 1990), La seconda volta (1994), La parola amore esiste (1998), Tutto era la Fiat (doc., 1999), Preferisco il rumore del mare (1999), La felicità non costa niente (2002), Una bellissima bambina (cm, 2004), Dov’è Auschwitz (doc., 2005).

Cast

& Credits

Regia: Mimmo Calopresti.
Fotografia: Gherardo Gossi.
Musica: Songai.
Suono: Paolo Favaro.
Montaggio: Pier Milanese.
Produzione e distribuzione: Index, via Susa 14, Torino, tel. +39-011-4346380, fax +39-011-4346470.
Menu
X
X