Nazione: USA
Anno: 1949
Durata: 103'


Note di programmazione: Winton W. Hoch vinse un Academy Award per la sua fotografia in Technicolor di questo film, che da molti è considerato il più bel western che sia mai stato realizzato. John Wayne interpreta il Capitano Nathan BrittIes, che deve compiere la sua ultima missione prima di ritornare alla vita civile: la guerra con gli Indiani è ricominciata ed egli deve guidare il suo squadrone di cavalleria. Nel mentre deve scortare la moglie del Maggiore (Mildred Natwick) e la figlia (Joanne Dru) fuori della zona di pericolo. In un'intervista con Peter Bogdanovich, Ford disse: "Ho tentato di imitare lo stile di Remington, anche se non ci si può riuscire più di tanto. Come obiettivo minimo mi ero dato quello di coglierne il colore e il movimento". Per molti anni, She Wore a Yellow Ribbon fu disponibile soltanto in copie a 16mm e video che non rendevano giustizia ai sottili effetti di colore che Ford e Hoch avevano ottenuto. Siamo orgogliosi di presentare la prima proiezione di una nuova copia a 35mm ricavata dal negativo originale. (Gerard Dessere)

Biografia

regista

John Ford

Cast

& Credits

Regia: John Ford.
Sceneggiatura: Frank Nugent, Laurence Stallings, da un racconto di James Warner Beulah.
Fotografia: Winton Hoch.
Montaggio: Jack Murray.
Scenografia: James Basevi.
Musica: C. Bakaleinikoff.
Interpreti: John Wayne, Joanne Dru, John Agar, Ben Johnson, Harry Carey jr., Victor McLaglen, Midred Natwick, George O'Brien, Arthur Shields, Harry Woods, Chief Big Tree, Noble Johnson, Cliff Lyons, Tom Tyler, Michael Dugan, Mickey Simpson, Frank McGrath, Don Summer, Fred Libbey, Jack Pennick, Billy Jones, Bill Goettinger, Fred Graham, Fred Kennedy, Rudy Bowman, Post Parks, Ray Hyke, Lee Bradley.
Direttore di produzione: John Ford, Merian C. Cooper.
Produzione: Argosy Picture.
Distribuzione: RKO-Radio.

Conservazione e restauro: Realizzati dall'UCLA sui negativi originali a tre bande in Technicolor, con la cooperazione della RKO-Radio Pictures e della Turner Entertainment Company; ringraziamenti speciali vanno a Michael Wayne e a Ron Kowall; finanziamenti dalla David and Lucile Packard Foundation e dal AFI/NEA.
Menu
X
X