Nazione: URSS
Anno: 1926
Durata: 74'


Il film fu girato in dodici settimane. Le prime scene furono girate a Leningrado nell'estate del 1925, ma ben presto la troupe fu costretta a lasciare la citt` alla volta di Odessa per l'imperversare del maltempo. A Odessa Ejzenstejn decise di limitare il film all'episodio della rivolta del Potëmkin, avvenimento che occupava uno spazio ridotto neIla sceneggiatura fiume della Agadzhanova. Le scene del cassero e dell'ammutinamento furono girate sul Dodici Apostoli, una corazzata gemella del Potëmkin adibita a deposito di mine, ancorata nel porto di Sebastopoli. Un'altra nave, l'incrociatore Komintern, fu usata per la scena della carne putrefatta e per le scene in cui era necessaria una nave in attivit` di servizio. La scena finale dell'incontro con la flotta fu costruita con immagini di vecchi cinegiornali di attualit`. La sequenza della scalinata fu girata in una settimana: fu costruito un carrello della lunghezza della scalinata e per le riprese furono usate simultaneamente più cineprese tra cui la più leggera legata alla cintura di un assistente che si muoveva lungo la scalinata. Il film fu montato in soli diciotto giorni e terminato appena in tempo per la prima al Teatro Bolscioi, che si concluse con un'accoglienza entusiastica. Ciononostante le autorit` sovietiche osteggiarono la diffusione del film. Il trionfo della proiezione all'Apollo Theater di Berlino (l'opera fu presentata accompagnata dalle musiche di Edmund Meisel) suscitò echi in tutto il mondo. Nel 1927 Bronenosec Potëmkin era gi` stato proiettato in diciotto paesi europei, negli Stati Uniti (la copia era stata portata da Douglas Fairbanks, che aveva visto il film a Mosca) e in Giappone. A Parigi fu presentato la prima volta nel novembre del 1926 dal "Ciné-Club de France" al cinema Artistic. La proiezione privata suscitò accesi dibattiti e il film fu proibito dalla censura (lo fu fino al 1953) e poté circolare solo nei circoli del cinema. Durante la guerra il negativo andò perduto durante l'evacuazione di Mosca. Un altro negativo venne ritrovato in seguito a Berlino e fu utilizzato per la realizzazione della versione sonora del film che circolò a partire dagli anni '50.

Biografia

regista

Sergej M. Ejzenstejn

Cast

& Credits

Regia e montaggio: Sergej M. Ejzenstejn.
Soggetto e sceneggiatura: Nina Agadzhanova e S. M. Ejzenstejn.
Fotografia: Eduard Tissé.
Aiuto regia: Grigori Aleksandrov.
Scenografia: V. Rachals.
Interpreti: A. Antonov (Vaculincuk), Vladimir Barskij (cap. Kolikov), G. Aleksandrov (com. Giliarovskij), Michail Gomarov (un marinaio), A. Levsin (un guardiamarina), Repnikova (la donna sulla scalinata), Marusov (un ufficiale), I. Bobrov, A. Fajt, attori del teatro Proletkul't, La Flotta del Mar Nero, la popolazione di Odessa.
Produzione: Goskino.Copia restaurata e conservata presso il Münchner Filmmuseum.
Menu
X
X