Nazione: Italia
Anno: 1993
Durata: 20'


Un ex sindaco di un piccolo villaggio di campagna, ora residente in una casa di riposo, sogna la propria imminente morte. La mattina successiva intraprende una camminata attraverso i boschi e le colline dove ha passato la vita, allo scopo di andare a morire davanti alla propria casa. Ma all'ultimo momento, e contro la sua volontà, a lui si aggrega il nipotino Giovanni, cresciuto a forza di televisione e da lui poco amato. Durante il tragitto, sia il territorio che il nipote gli riservano inaspettate sorprese...

"Il film è stato finanziato dal Comitato di Tutela Verde Roero, che si prefigge come scopo la salvaguardia e la promozione dell'omonima area del Piemonte. Ma nessuno ci ha chiesto di fare uno spot pubblicitario o un bozzetto elegiaco. La storia potrebbe svolgersi ovunque e crediamo che i temi toccati dal film - la morte, la crudeltà intrinseca nella natura, il rapporto tra le generazioni - vadano ben al di là dei confini del Roero." (Guido Chiesa)

Biografia

regista

Guido Chiesa

Guido Chiesa (Torino, 1959) si trasferisce negli Stati Uniti nel 1983 dove lavora per Jim Jarmush, Amos Poe, Michael Cimino e Nicolas Roeg. Tornato in Europa, nel 1990 ha diretto il suo primo lungometraggio, Il caso Martello, premiato alla Mostra del Cinema di Venezia con la Grolla d'Oro per il miglior film d'esordio. Il suo secondo film, Babylon, ha vinto il premio Fipresci al Festival Internazionale Cinema Giovani di Torino. Ha realizzato alcuni tra i più importanti documentari storici italiani tra cui: Partigiani, sulla memoria e il significato della Resistenza in Italia; Nascita di una democrazia, sulla redazione della Costituzione italiana. Nel 2000 con Il partigiano Johnny partecipa alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia.

FILMOGRAFIA

Give Me a Spell (cm, 1985), Black Harvest (cm, 1986), Il caso Martello (1991), Civiltà (cm, 1992), Il tempo dei sogni (cm, 1993), Babylon (1994), Memorie da una fabbrica (1994), Torino in guerra: 1940-1945 (1995), 25 aprile: la memoria inquieta (1995), Quei momenti eroici (1988-1995) (cm, 1995), Materiale resistente (1995, co-regia Davide Ferrario), Rane culatelli & lucciole: la pianura di Bertolucci (1996), Ritratti d'autore: i fratelli Taviani (1996), Partigiani (1997, co-regia Davide Ferrario, Antonio Leotti, Daniele Vicari), Petali di candore Marlene Kuntz '96-'97 (1997), Nascita di una democrazia (1997), Volare - La grande trasformazione (1998), Un giorno di fuoco (1998), Una questione privata. Vita di Beppe Fenoglio (1998), Non mi basta mai (1999/2000, co-regia Daniele Vicari), Il partigiano Johnny (2000), Provini per un massacro (2000), Alice è in paradiso (2002), Sono stati loro. 48 ore a Novi Ligure (doc., 2003).

Cast

& Credits

Regia: Guido Chiesa.
Sceneggiatura: Guido Chiesa, Antonio Leotti.
Fotografia: Gherardo Gossi.
Musica: Giuseppe Napoli, Marco Furlani.
Suono: Mario laquone.
Montaggio: Luca Gasparini.
Interpreti: Felice Andreasi, Stefano Davanzo, Soledad Cellerino, Giorgio Bocassi.
Produzione: Brooklyn Film s.r.l., via Amerigo Vespucci 24, 00153 Roma, tel. +39-06-57300494, fax +39-06-57300520.
Menu
X
X