Nazione: Francia
Anno: 1916
Durata:


Nel 1916, anno in cui Feuillade inizia a girare Judex, la Francia è nel pieno della crisi. Nonostante il clima di imperante sciovinismo, a Parigi la vita culturale è in pieno fermento. L l'epoca in cui si diffonde la moda del feuilleton, con le interminabili storie poliziesche in cui gli americani sono maestri. L'industria francese cerca di mantenersi al passo con i tempi: Pathé, Gaumont ed Eclair investono buona parte dei loro budget nel realizzare "serie" sempre più accattivanti. La Gaumont, dopo aver trionfato con Fantômas e Les Vampires, propone a Feuillade di realizzare una nuova serie orientata all'esplorazione di un nuovo terreno dell'immaginario. È la volta di Judex. L'operazione è montata con cura: Arthur Bernède, abile scrittore di feuilleton, è incaricato di scrivere le puntate che compaiono settimanalmente sul popolare "Petit Parisien"; ogni volta si invitano i lettori a seguire la versione cinematografica prossimamente in uscita nelle sale. Feuillade dal canto suo ha la geniale intuizione di scritturare René Cresté, che con la sua silhouette aristocratica decreta in modo definitivo il successo del personaggio. L'équipe rodata costituita da Feuillade, Klausse e Glattli sintetizza i vari elementi dando vita ad una serie straordinariamente accattivante che nulla ha da invidiare ai concorrenti americani.

Biografia

regista

Louis Feuillade

Cast

& Credits

Regia: Louis Feuillade.
Soggetto: dal feuilleton di Arthur Bernède.
Sceneggiatura: Arthur Bernède, L. Feuillade.
Fotografia: Léon Klausse, André Glattli.
Scenografia: RobertJules Garnier.
Interpreti: René Cresté (Henry de Trémeuse alias Judex), Edouard Mathé (Roger de Trémeuse), Louis Leubas (il banchiere Favraux), Ivette Andreyor (Jacqueline), Musidora (Diana Monti alias Marie Verdier), Jean Devalde (Robert Moralès), Georges Flateau (visconte de la Flochefontaine), Gaston Michel (Pierre Karjean), Olinda Mano (Jean), Juliette Clarens (Gisèle), Marcel Lévesque (Cocantin), BoutdeZan (il bambino liquirizia).
Produzione: Gaumont
Film in 12 parti: L'Ombre Mystérieuse; L'expiation; la Meute Fantastique; le Secret de la Tombe; le Moulin Tragique; Le MÔme Réglisse; la Femme en Noir; les Souterrains du ChâteauRouge; Lorsque l'Enfant parut; Le Coeur de Jacqueline; L'Ondine; le Pardon d'Amour.

CONSERVAZIONE E RESTAURO / CONSERVATION AND RESTORATION

Copia conservata alla Cinémathèque Gaumont, che ha realizzato il restauro in collaborazione con la Cinémathèque Royale de Belgique e la Cinémathèque Française. Il lavoro di ricostruzione è stato condotto attraverso il confronto tra il negativo conservato dalla Gaumont e le copie della Cinémathèque Royale e della Cinémathèque Française (quest'ultima si rivelò provenire dal negativo Gaumont). La copia francese, pur presentando una buona qualit` fotografica, era priva di didascalie e inserti; la copia belga, di qualche minuto più corta, era completa di ben 385 didascalie e 35 inserti (pagine di giornali, biglietti da visita, telegrammi...) ma bilingue (francese e fiammingo). Si procedette così alla ristampa di nuove didascalie e nuovi inserti in lingua francese (per evitare il sovraccarico di testo nella singola didascalia, il numero fu portato da 385 a 415).
Menu
X
X