Nazione: Francia
Anno: 1921
Durata:


Nel 1919 esce il mediocre ma avvincente romanzo di Pierre Benoît, che diventa subito un bestseller. Feyder ne resta affascinato. È stato da poco allontanato dalla Gaumont ed è alla ricerca di un grandioso riscatto. Atlantide si presenta come un soggetto ideale: una congerie di miti romantici e decadenti che ancora sopravvivono in un'isola incantata ai confini del mondo colonizzato, nella regione desertica dell'Hoggar. Acquisiti i diritti d'autore, Feyder parte alla ricerca di capitali: non è ancora un regista molto conosciuto, ma osa proporre cifre milionarie, impensabili per il cinema francese di quegli anni. Un prestito della banca Thalman e l'intervento risolutivo di Louis Aubert, un distributore convinto della risonanza mondiale del romanzo di Benolt, rendono possibile la realizzazione di questa impresa colossale che trova forse solo in Cabiria di Pastrone un suo analogo. Aubert garantisce un lancio pubblicitario in grande stile, ma esige la presenza di una star nel cast: per vestire i panni della misteriosa Antinea viene scelta la prosperosa Stacia de Napierowsca, la cui interpretazione verr` duramente criticata. Feyder parte dunque alla volta dell'Algeria con l'intenzione di andare a girare a Toggurt, a 800 km da Algeri. Ci riuscir` nonostante l'opinione sfavorevole dello stesso Benoît che gli aveva suggerito di girare nella più domestica Fontainbleau. La scelta di allestire il set sui luoghi del romanzo si rivela vincente: "la grande vedette di questo film è il deserto" dir` poi Delluc. Lo scenografo Manuel Orazi d` il meglio di sé nella realizzazione delle scenografie del palazzo di Antinea, allestite in un teatro di posa nei pressi di Algeri. Il film uscir` a Parigi nel giugno del 1921 riscuotendo grande successo (rester` in cartellone per più di un anno): Feyder "è un uomo che ha osato", come si legge in una pubblicit` Aubert dell'epoca, e il variegato popolo del cinema, potremmo aggiungere, gli ha dato ragione.

Biografia

regista

Jacques Feyder

Cast

& Credits

Regia e sceneggiatura: Jacques Feyder.
Soggetto: dal romanzo Atlantide di Pierre Benoît.
Fotografia: Georges Specht e Victor Morin.
Scenografia: Manuel Orazi.
Musica: Jemain (brani di accompagnamento alla prima proiezione).
Interpreti: Stacia de Napierowska (Antinea), Jean Angelo (capitano Morhange), Georges Melchior (luogotenente SaintAvit), MarieLouise Iribe (Tanit-Zerga), AbdelKader Ben Ali (sceicco).
Produzione: Société Generale pour le developpement international e commercial de la cinématographie.
Distribuzione: Etablissements Louis Aubert.

CONSERVAZIONE E RESTAURO / CONSERVATION AND RESTORATION

Copia conservata presso gli Archives du Film del Centre National de la Cinématographie.
Atlantide è stato restaurato dal Nederlands Filmmuseum in collaborazione con gli Archives du Film del Centre National de la Cinématographie. Per il lavoro di restauro sono state utilizzate due copie, entrambe colorate. La prima copia, proveniente dal NFM, con didascalie in olandese; la seconda con didascalie in francese. La copia olandese, ricavata a partire da un positivo nitrato originale, è stata utilizzata per la buona qualit` delle immagini e delle colorazioni. La copia francese, invece, è stata utilizzata esclusivamente per le didascalie, con l'obiettivo di salvaguardare i caratteri grafici e le decorazioni originali.
Menu
X
X