Nazione: USA
Anno: 1929
Durata: 115'


I musical erano il principale tipo di produzione nel primo cinema sonoro, le trascrizioni cinematografiche di successi teatrali come No No Nanette!, The Desert Song, Rio Rita, Follow Thru e Whoopee furono popolari finché il pubblico non si stancò della loro evidente artificialit`.
Lubitsch fu uno dei pochi registi del muto che operò con successo nella nuova forma, cominciando con questo film, che fu il suo primo film sonoro. Forse fu aiutato dal fatto che The Love Parade era un musical originale scritto per lo schermo. Ma Lubitsch capovolse le convenzioni da operetta teatrale e creò uno stile intimo (gli attori spesso parlavano e cantavano rivolti direttamente alla cinepresa), sofisticato di commedia musicale in contrasto sia con le stravaganze che altri registi prediligevano in quell'epoca, sia con i musical dalle coreografie elaborate di Busby Berkely e Fred Astaire.

Biografia

regista

Ernst Lubitsch

Cast

& Credits

Regia: Ernst Lubitsch.
Sceneggiatura: Ernest Vajda dalla pièce Le prince consort di Lèon Xanrof e Jules Chancel.
Libretto: Guy Bolton.
Fotografia: Victor Milner.
Suono: Franklin Hansen.
Montaggio: Merril White.
Musiche: Victor Schertzinger.
Canzoni: Clifford Grey (testi).
Scenografia: Hans Dreier.
Costumi: Travis Banton.
Interpreti: Maurice Chevalier (conte Alfredo Renard), Jeanette MacDonald (la regina Luisa), Lupino Lane (Jacques), Lilian Roth (Lulù), Eugene Pallette (il ministro della guerra), E.H. Calvert (l'ambasciatore di Sylvaia), Edgar Norton (il maestro di cerimonie), Lionel Belmore (il primo ministro), Albert Roccardi (il ministro degli affari esteri), Carl Stockdale (l'ammiraglio), Russel Powell (l'ambasciatore afgano), André Cheron (il marito), Yola D'Avril (Paulette).
Produzione: Ernst Lubitsch per Paramount Famous Lasky Corp.

CONSERVAZIONE E RESTAURO / CONSERVATION AND RESTORATION

Film conservato presso l'UCLA Film and Television Archive.
Il film è stato restaurato nel 1985 dall'UCLA, usando la copia positiva nitrato originale del 1929, donata dalla Paramount Pictures. La Universal Pictures, che possiede i diritti del film, ha prestato all'Archivio ulteriore materiale che ha aiutato a completare il lavoro di ricostruzione.
Menu
X
X