Nazione: Italia
Anno: 1996
Durata: 16'


"... Ma presto lei sentì di dover perdere peso, / tutto ciò che stava cercando di esprimere / era annullato dal suo corpo, / sepolto nella carne; / all'improvviso, in quattro mesi, / lei perse almeno trenta chili... / La gente diceva che lei / avesse inghiottito un verme solitario. / Ma di certo lei non lo aveva fatto. / Il verme solitario era la sua anima..." (da Ellen West di Frank Bidart).

Biografia

regista

Daniele Gaglianone

Daniele Gaglianone (Ancona, 1966) nel 1991 ha iniziato a collaborare con l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza. Ha girato moltissimi documentari e cortometraggi di finzione, vincendo premi al Festival Cinema Giovani di Torino, a Locarno, Bastia, Bellaria. Ha presentato in concorso al Torino Film Festival I nostri anni (2000), selezionato a Cannes nel 2001. Nel 2005 il suo secondo lungometraggio, Nemmeno il destino, ha vinto il Festival di Rotterdam.

FILMOGRAFIA

Nella solitudine del sangue (cm, 1990), La ferita (cm, 1991), Mario Soldati e il cinema (cm, doc., 1992), Alla ricerca di Piero Gobetti (cm, doc., 1992), Era meglio morire da piccoli (cm, 1992), La battaglia della ferrovia (cm, doc., 1993), Sparare a vista sul sovversivo Agosti (cm, doc., 1993), L’orecchio ferito del piccolo comandante (cm, 1994), E finisce così (cm, 1995), La carne sulle ossa (cm, 1996), I nostri anni (2000), Le domeniche del Signor Mantaut (doc., 2003), Nemmeno il destino (2004), Non si deve morire per vivere (cm, 2005), Alle soglie della sera (doc., 2005).

Cast

& Credits

Regia, sceneggiatura, fotografia, scenografia, montaggio e suono: Daniele Gaglianone.
Interpreti: Chiara Vendramin, Marcello Falsone, Marco Badino.
Produzione e distribuzione: Daniele Gaglianone Hurbinek, via S. Giorgio Canavese 12, 10142 Torino, tel. +390114114471, fax +39011539274.
Coproduzione: Cooperativa 28 dicembre, via Fabro 6, 10122 Torino, tel. +39-011535470, fax +39011539274.
Menu