Nazione: Italia
Anno: 1997
Durata: 15'


Il signor Diego Fuschi ha trascorso quarantasette anni della propria esistenza in un negozio di materiale elettrico, nel centro di Roma. L'ultimo giorno, prima della chiusura definitiva, racconta la sua vita. Si scopre così che in quel negozio, in quasi mezzo secolo, non è mai accaduto nulla di memorabile, ma il signor Diego si commuove ancora quando rimpiange di non aver potuto seguire la sua vena artistica...

Biografia

regista

Giovanni Piperno

Giovanni Piperno (Roma, 1964) ha lavorato come fotografo e come assistente operatore in film e spot pubblicitari. Nel 1992 ha cominciato a coprodurre e codirigere video e documentari con Laura Muscardin e con Agostino Ferrente. Nel 1997 ha cominciato a realizzare programmi televisivi e documentari. Tra i suoi ultimi film, L’esplosione ha vinto il primo premio al Concorso Doc del Torino Film Festival 2003 ed è stato candidato al David di Donatello come miglior documentario, This Is My Sister ha vinto il premio Avanti! al Torino Film Festival del 2006 e Cimap! Centoitalianimattiapechino, presentato a Locarno, ha vinto il premio Libero Bizzarri 2009.

FILMOGRAFIA

filmografia essenziale/essential filmography

Ebrei in Sudafrica (coregia/codirector Laura Muscardin, cm, doc., 1992), Black Taxi(coregia/codirector Laura Muscardin, cm, 1993), Mosè a Bombay (coregia/codirector Laura Muscardin, cm, doc., 1994), Bananine Unipolari (cm, doc., 1997), Il mio nome è Nico Cirasola(mm, doc., 1998), Intervista a mia madre (coregia/codirector Agostino Ferrente, mm, doc., 1999), Verdi Suprême (cm, doc., 2002), L’esplosione (doc., 2003), This Is My Sister (mm, doc, 2006), Cimap! Centoitalianimattiapechino (doc., 2008), La danza delle api(coregia/codirector Giulio Cederna, mm, doc.), Il pezzo mancante (doc., 2010).

Cast

& Credits

Regia, sceneggiatura e fotografia: Giovanni Piperno.
Montaggio: Roberto Grassi, Giovanni Piperno.
Musica: Alessandro Murzi.
Suono: Laura Muscaroni, Giovanni Piperno.
Produzione: Giovanni Piperno, via Flaminia 441, 00196 Roma, tel. +3906-360028178082483, fax +39068083300.
Menu