16° TORINO FILM FESTIVAL
Raccordi 1998

LETTERA DA UNA SCONOSCIUTA

LETTER FROM AN UNKNOWN GIRL

Nazione: Italia
Anno: 1998
Durata: 5'53"


Una adolescente scrive una lettera immaginaria nel tentativo di raccontare qualcosa di sé a qualcuno che non la conosce. Ma non è proprio questo il cinema?

"Nato come un esperimento didattico, Lettera da una sconosciuta è il risultato finale di un corso di 'tecniche narrative' che si è svolto al Liceo Classico 'Giulio Cesare' di Roma, organizzato da Marina Sanbiagio. Cosa vuol dire raccontare non solo con delle parole ma anche con immagini e suoni? Cosa significa prendersi la responsabilit` di una storia? A chi raccontarla, come e perché? Il breve testo di Lucia Schettino, un'alunna del liceo che lo ha scritto per il corto da realizzare alla fine del corso, aveva il merito di riannodare tutte queste questioni in una storia, e per questo è stato scelto tra tutti gli altri. La povert` ovvia e necessaria della messa in scena, l'uso ripetuto, quasi musicale, di facce e oggetti, la questione dell'assenza fisica di un interlocutore (al cinema chi racconta guarda verso qualcuno che non vedr` mai, mentre lo spettatore che guarda non sar` mai visto sullo schermo), l'arte di guadagnarsi l'attenzione di un pubblico per conquistare il diritto di esprimersi, erano il vero sottotesto di questa storia. Il vero protagonista è il cinema, non solo come tecnica e linguaggio, ma anche come quell'esperienza psichica inconfondibile, fatta di rischio ed euforia, per la quale ci avventuriamo a raccontare qualcosa a qualcuno" (M. Sesti).

Biografia

regista

Mario Sesti

Mario Sesti (Messina, 1958), critico cinematografico e regista di documentari, ha diretto fra gli altri L’ultima sequenza (2003), La voce di Pasolini (2005, coregia di Matteo Cerami) e il recente La voce di Berlinguer (2013), realizzato con Teho Teardo. Dal 1998 al 2000 è stato responsabile del progetto Cinema Forever, e si è occupato del restauro di diversi capolavori del nostro cinema. Ha inoltre collaborato per tredici anni con «L’Espresso» e ha pubblicato lavori monografici su registi come Nanni Moretti e Pietro Germi, oltre a opere di approfondimento sul Nuovo cinema italiano e il poliziesco, ottenendo il premio Diego Fabbri 2006 con In quel film c’è un segreto, pubblicato da Feltrinelli. Dal 2012 dirige il Taormina Film Festival ed è tra i fondatori e curatori del Roma Film Festival.

FILMOGRAFIA

L’ultima sequenza (doc., 2003), La voce di Pasolini (coregia/codirector Matteo Cerami, doc., 2005), Fiamme di Gadda. A spasso con l’ingegnere (doc., 2013), La voce di Berlinguer (coregia/codirector Teho Teardo, doc., 2013), Senza Lucio (doc., 2014).

Cast

& Credits

Regia: Mario Sesti.
Assistente alla regia e alla produzione: Michela Carobelli.
Soggetto: Lucia Schettino.
Sceneggiatura: Lucia Schettino, Mario Sesti. Fotografia e
Suono: Michele Soffientini.
Musica: canzoni popolari irlandesi.
Interpreti: studenti del liceo "Giulio Cesare" di Roma.
Produzione: Marina Sanbiagio, Michela Carobelli, Michele Soffientini - T-Rex Produzioni, piazza Iacini 23, 00191 Roma, Italy, tel. +39-6-36307459.
Menu