16° TORINO FILM FESTIVAL
Omaggio a Jean-Daniel Pollet

Rue Saint-Denis (in "Paris vu par...")

Rue Saint-Denis (in Six in Paris)
di Jean-Daniel Pollet
Nazione: Francia
Anno: 1963
Durata: 12'


Léon (Claude Melki) porta una prostituta in una misera stanza d'albergo. Troppo timido per passare all'azione, trascorre il tempo conversando con lei finché è tratto d'impaccio da un provvidenziale corto circuito. "Ho scritto il soggetto di Rue Saint-Denis dopo Pourvu qu'on ait l'ivresse. Cronologicamente, questo film si sarebbe dovuto collocare prima di Méditerranée, che era un salto nell'immaginario. Rue Saint-Denis ne porta indubbiamente la traccia: mi era ormai divenuto impossibile accettare il semplice realismo. L'intenzione principale era di far parlare Melki. Non c'ero mai riuscito prima. Se recitava il testo in maniera naturalistica suonava falso. Bisognava trovargli una dizione particolare, ma ero ostacolato dalle condizioni materiali delle riprese. Avevamo pochissimo tempo e pochissima pellicola. Il film è stato girato in due giorni. L'idea dell'episodio era anche quella di coinvolgere un'attrice professionista (Micheline Dax) che creasse il proprio ruolo accanto a Melki mentre questi vive il suo" (J.-D. Pollet, 1969).

Biografia

regista

Jean-Daniel Pollet

Jean-Daniel Pollet (La Madeleine, Francia, 1936 - Cadenet, Francia, 2004), cineasta difficilmente assimilabile a una scuola o tendenza, ha deciso al liceo di fare il regista e da quel momento si è dedicato al cinema con alterne fortune: basti pensare a La ligne de mire (1960), mai mostrato al pubblico e pesantemente attaccato dalla nouvelle vague, o, al contrario, allo stesso Méditerranée, accolto invece come un capolavoro dai «Cahiers du cinéma». Il sodalizio artistico con Claude Melki, l’impegno durante il maggio francese, la frequentazione degli ambienti del Cinema Nôvo brasiliano sono tutti elementi che rientrano nel cinema di Pollet, scomparso nel 2004 dopo una lunga e proficua carriera. Nel 1998 il Torino Film Festival gli ha dedicato una retrospettiva completa.

FILMOGRAFIA

Bassae (cm, 1964), Une balle au cœur (1965), Le Horla (mm, 1966), La femme aux cent visages (cm, 1966), Les morutiers (cm, 1966), Tu imagines Robinson (1967), L’amour c’est gai, l’amour c’est triste (1968), Le maître du temps (1970), Le sang (1972), L’ordre (1973), L’acrobate (1975), Pascale et Madi (cm, 1976), Pour mémoire (1980), Au père Lachaîse (cm, 1986), Contretemps (1988), Trois jours en Grèce (1990), Dieu sait quoi (1996).

Cast

& Credits

Regia, sceneggiatura e dialoghi: Jean-Daniel Pollet.
Fotografia: Alain Levent.
Montaggio: Jacqueline Raynal, Jean-Daniel Pollet.
Interpreti e personaggi: Claude Melki (Léon), Micheline Dax (la prostituta).
Produzione: Barbet Schroeder per Les Films du Losange, Les Films du Cyprès.
Menu