Nazione: Italia
Anno: 1999
Durata: 7'


"Pinocchio è un viaggiatore che si illude di avere una meta, ma in realt` procede per il gusto di andare. Galleggia capriccioso, ingenuo e perseguitato per una morale che non gli appartiene, tipica solo di uno dei mondi che attraversa. Usa l'acqua per viaggiare, a modo antico, e la imita non rinunciando a niente e non trattenendo niente. La sua elastica umanit` lo rende più audace di qualunque uomo; riesce a dormire nella pancia di un pescecane, a commuovere un orco, a morire e risorgere sempre nuovo, in spazi paralleli scomposti e magici" (Massimo Salvucci).

Biografia

regista

Gianluigi Toccafondo

Gianluigi Toccafondo (San Marino, 1965) si diploma all'Istituto d'Arte di Urbino nel 1985. Nel 1987 si trasferisce a Milano e collabora con la Mixfilm. Due anni dopo, realizza il suo primo cortometraggio intitolato La coda, premiato al Festival di Lucca nel 1990. Dal 1992 realizza sigle cinematografiche e televisive, campagne pubblicitarie, ed espone i suoi disegni in Italia, Francia, America e Giappone. Nel 1993 realizza il cortometraggio Le criminel che sarà finalista per il Cartoon d'Or nel 1995. Collabora inoltre con le riviste «Linea d'ombra», «Lo straniero», «Internazionale», «Mano», «Abitare», «Teléma».

FILMOGRAFIA

La coda (cm, 1989), La pista (co-regia Simona Mulazzini, cm, 1991), La pista del maiale (cm, 1992), Le criminel (cm, 1993), I bambini e la TV (cm, 1995), Pinocchio (cm, 1999), Essere morti o essere vivi è la stessa cosa (cm, 2000), La piccola Russia (cm, 2004).

Cast

& Credits

Regia, soggetto, sceneggiatura, scenografia: Gianluca Toccafondo.
Fotografia: idea.
Montaggio: Massimo Salvucci.
Suono, musica: Mario Mariani.
Produzione: Gianluca Toccafondo, via Isimbardi 22, 20141 Milano, Italia, tel. e fax +39-02-8461782.
Coproduzione: La Sept Arte.

TFF

premi

CONCORSO SPAZIO TORINO 1999

Menzione speciale

Menu
X
X