17° TORINO FILM FESTIVAL
Sopralluoghi Italiani 1999

ROSSO/ASKATASUNA (A PROPOSITO DI UN PRIMO MAGGIO IN GUERRA)

RED /ASKATASUNA (ABOUT MAY FIRST, IN WAR)

Nazione: Italia
Anno: 1999
Durata: 60'


Torino, giugno 1999: un attore, Beppe Rosso, mette in scena uno spettacolo teatrale nel Centro Sociale Occupato Askatasuna per contribuire al ripristino degli strumenti indispensabili allo svolgimento delle attivit` culturali. Un mese prima: la "perquisizione" delle forze dell'ordine, durante la quale il Centro fu completamente distrutto, il 1° maggio 1999. Lo spettacolo diventa il pretesto per raccontare quella giornata di guerra sul fronte urbano, una citt` divisa dal conflitto nella ex Jugoslavia. Una giornata di assurda intolleranza, vittima di una totale disinformazione, ricostruita attraverso le testimonianze dei principali protagonisti di quel 1° maggio. Beppe Rosso, smessi i panni dell'attore, scende dal palcoscenico, chiede, ascolta, si sposta, cammina - come i personaggi del suo spettacolo Camminanti - e, come loro s'interrogano sull'intolleranza razziale, lui s'interroga sui perché di tanta violenza contro il Centro Sociale Askatasuna. Tante domande e risposte non solo per ricercare le dinamiche e i motivi che hanno generato questo primo maggio di guerra, ma per riflettere su quali basi potr` riprendere, a partire dai fatti avvenuti e dalle responsabilit` oggettive, un dialogo e un confronto tra due parti di societ` divise, in modo drammatico e violento, tra loro.

Biografia

regista

Armando Ceste

Armando Ceste (Torino, 1942), dopo alcune esperienze di cinema underground (il suo primo cortometraggio, La lezione, è stato presentato al Festival del Cinema Indipendente Italiano nel 1969 a Torino), all'inizio degli anni '70 è tra i fondatori del Collettivo Cinema Militante di Torino. Nel corso degli ultimi anni ha realizzato numerosi lavori, alcuni dei quali in collaborazione con l'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico di Roma. È stato direttore artistico del Valsusa Filmfest, festival cinematografico sui temi della memoria storica e della difesa dell'ambiente.

FILMOGRAFIA

La lezione (1969), I migliori anni della nostra vita (1987), Donato (1987), Nosferatu, ogni notte di fronte a me (1988), Das Rastel einer Strasse (1988), Morire d'amore (1988), Recita (1990), L'ultimo nastro (1991), Lontano dal golfo (1991), Jean-Marie Straub, la resistenza del cinema (1991), Finale di partita (1992), Marzo 1973 - I giorni della Fiat (1993), Due o tre cose (1994), Aria di golpe (1994), Milano 25 aprile (1994), Mai tardi (1996), Anna Karina. Il volto della Nouvelle Vague (1996), Le parole sono importanti (1996), Jean-Marie Straub. Lezione di cinema (1998), Viaggio alla fine del mondo (dove le storie vanno a finire) (1998), Rosso/Askatasuna (a proposito di un primo maggio di guerra) (1999), Romeo & Giulietta. Il gioco del film (2000), Abdellah e i suoi fratelli (2000), Erri De Luca. Dopo Genova (filastrocche sgangherate) (2001), Libera terra (2002), Fiatamlet (2003) Variazioni (doc, 2004).

Cast

& Credits

Regia: Armando Ceste.
Soggetto, sceneggiatura: Armando Ceste, Beppe Rosso.
Fotografia: Claudio Coloberti.
Montaggio: Giorgio Mari.
Musica: Sunpower.
Suono: Arno Wagner.
Interpreti: Beppe Rosso.
Produzione: AC/Cinema&Video, via Accademia Albertina 10, 10123 Torino, tel. e fax +30-011-8170250, e-mail [email protected]
Menu
X
X