Nazione: Portogallo
Anno: 1998
Durata: 112'


Tutto comincia quando una famiglia normale e un po' freddolosa, costretta a passare le vacanze fuori stagione per difficolt` finanziarie, è baciata dalla fortuna. Jésus - così si chiama il figlio della coppia - trova, sepolto nella sabbia della spiaggia deserta, un tesoro nascosto e proibito: la ricchezza della Terra. Quello stesso giorno, non lontano da lì, due preti decidono di chiudere la loro chiesa per mancanza di fedeli e di vendere all'asta le immagini dei santi. Il loro mondo si popola di curiosi personaggi: un banchiere che parla solo del suo denaro, un ministro che ama soltanto il proprio potere, una donna elegante e sensuale con una curiosa capigliatura, un generale che traffica con le armi.

Biografia

regista

João Botelho

João Botelho (Lamego, Portogallo, 1949) si iscrive nel 1974 alla Scuola di cinema del Conservatorio Nazionale di Lisbona e nel 1976 fonda la rivista cinematografica «M». Lavora poi come grafico per vari editori e collabora in veste di critico cinematografico per diversi giornali e riviste. Nel 1981 il suo primo film, Conversa acabada, viene presentato a Cannes e lo impone come uno dei protagonisti del cinema portoghese. Conosce la consacrazione internazionale con i successivi Tempos difíceis (1988), Aqui na terra (1993), Tráfico (1998), Que és tu? (2001). O Fatalista (2005) è stato presentato in concorso all'ultima Mostra di Venezia.

FILMOGRAFIA

O alto do cobre (1976), Alexandre e Rosa (cm, 1978), Conversa acabada (1980), Um adeus português (1985), Tempos difíceis (1988), No dia dos meus anos - O ar (1992), Aqui na terra (1993), Três palmeiras (1994), Tráfico (1998), Se a memória existe (cm, 1999), Quem és tu? (2001), As mãos e as pedras (2002), Viagem ao coração do Douro, a terra onde nasci (doc., 2002), A mulher que screditava ser presidente dos Estados Unidos da America (2002), O Fatalista (2005), A luz na Ria Formosa (doc., 2005).

Cast

& Credits

Regia, soggetto e sceneggiatura: João Botelho.
Fotografia: Olivier Gueneau.
Costumi: Silvia Grabwoski.
Scenografia: Fernanda Morais.
Suono: Philippe Morel.
Montaggio: Rodolfo Wedeles.
Interpreti e personaggi: Joaquim Castro (Jésus), Rita Blanco (madre di Jésus), Adriano Luz (padre di Jésus), Branca Camargo (la donna), João Perry (il banchiere).
Produttore: Paulo Branco.
Produzione: Madragoa Filmes/Gemini Films/Zentropa Productions.
Menu
X
X