Nazione: India
Anno: 1994
Durata: 105'


Lisbona, anni '90. Tre fratelli, due ragazzi e una ragazza, Maria. Maria ha vent'anni, ma non riesce a comportarsi come la maggior parte delle persone della sua et`. Non dice quasi mai quello che pensa, né chiede quello che vuole. Non dice quasi mai la verit` anche se non mente mai. Uccide e dice che non ha ucciso. Soffre e non dice che ha sofferto. Non vuole stare sola, ma non cerca compagnia. Ama, ma non sa che ama. È nata a Lisbona e non è mai andata né andr` in un'altra citt`. Maria vuole stare sempre insieme ai suoi fratelli, ma non può, perché il mondo non è fatto così. Maria vuole sopportare tutto da sola. Alla fine Maria prende una decisione, brutale e definitiva. Questa storia non è allegra, ma a volte anche la vita non lo è.

Biografia

regista

Teresa Villaverde

Teresa Villaverde (Lisbona, Portogallo, 1966) ha iniziato la sua carriera come attrice, cosceneggiatrice e coregista al teatro della Scuola di belle arti di Lisbona. Ha recitato in À Flor do Mar di João César Monteiro (1986), ha lavorato come assistente di Paulo Rocha e come sceneggiatrice con José Álvaro Morais e João Canijo. A partire dagli anni Novanta si è dedicata alla regia, dirigendo diversi film tra cui A Idade Maior (1991), presentato alla Berlinale, Os Mutantes (1998), successo internazionale di pubblico e critica, e Água e Sal (2001), presentato a Venezia. Nel 2010 ha fondato la propria casa di produzione, Alce Filmes. Con Colo, presentato in concorso alla Berlinale, ha partecipato nel 2017 al Torino Film Festival. Sempre il Torino Film Festival ha presentato nel 2018 O Termómetro de Galileu.

FILMOGRAFIA

A Idade Maior (1991), Três Irmãos (1994), O Amor Não me Engana (cm, doc., tv, 1996), Os Mutantes (1998), Água e Sal (2001), A Favor da Claridade (doc., 2003), Visions of Europe (ep. Cold Wa(te)r, 2004), Transe (2006), Cisne (2011), Venezia 70 - Future Reloaded (2013), Ponts de Sarajevo (I ponti di Sarajevo, ep. Sara e a Sua Mãe, cm, 2014), Paris 15/16 (cm, 2016), Colo (2017), O Termómetro de Galileu (doc., 2018), Six Portraits of Pain (2019).

Cast

& Credits

Regia, soggetto e sceneggiatura: Teresa Villaverde.
Fotografia: Volker Tittel.
Costumi: Rosa Almeida, Miguel Mendes.
Scenografia: João Calvário.
Suono: Vasco Pimentel.
Musica: José Afonso, Giuseppe Verdi.
Montaggio: Vasco Pimentel, Teresa Villaverde.
Interpreti e personaggi: Maria de Medeiros (Maria), Marcello Urgeghe, Evgeni Sidihin, Laura del Sol, Mireille Perrier, Olimpia Carlisi.
Produttore: Joaquim Pinto.
Produzione: GER/Arion.
Menu
X
X