19° TORINO FILM FESTIVAL
Omaggio a Shadi Abdu Al Salam

Tharthara fawqa al Nil

bla bla bla on the Nile
di Husein Kamal
Nazione: Egitto
Anno: 1971
Durata: 115'


Un gruppo di intellettuali, tra cui lo scrittore Khalid, l'attore Ragiab e l'impiegato Anis, si ritrova su una chiatta ormeggiata sul Nilo, per chiacchierare, fumare droghe e cercare di sedurre delle ragazze. Samara, una giornalista, comincia ad annotare sul proprio diario le azioni e i discorsi degli intellettuali. Una notte questi investono una donna e fuggono. Anis legge il diario agli altri, ma nessuno reagisce. Il guardiano della chiatta, però, decide di tagliare gli ormeggi e lasciar andare alla deriva l'imbarcazione.

«Tharthara fawqa al Nil è un film politico, ma l'hashish che vediamo sullo schermo ha un altro significato, rispetto a quello che poteva avere nel libro di Nagib Mahfuz. L'hashish era il simbolo della sconfitta del 1967: gli studenti, durante le manifestazioni nel 1972, si comportavano come i protagonisti del film. La censura ha tagliato due scene: nella prima il gruppo si divertiva a scalare la statua di Ramsis II; nella seconda un soldato che doveva ritornare al fronte guardava alla vita spensierata del Cairo» (Husein Kamal).

Biografia

regista

Husein Kamal

Husein Kamal (1932), regista cinematografico, teatrale, televisivo e radiofonico, si è diplomato all'IDHEC di Parigi nel 1956. Ha lavorato come assistente alla regia per Yusuf Shahin, nei suoi due film Inta habibi (Tu sei il mio amore) e Bab el hadid (La stazione centrale). Ha diretto molti cortometraggi televisivi.

FILMOGRAFIA

Al mustahil (L'impossibile, 1965), El bustagi (Il postino, 1968), Shai'un min al khawf (Un po' di paura, 1969), Abi fawqa al shgiara (Mio padre è sull'albero, 1969), Nahnu la nazra'u al shawk (Non piantiamo le spine, 1970), Tharthara fawqa al Nil (Chiaccherata sul Nilo, 1971), Imbirattoriyyat Mim (L'impero di Mim, 1972), Anf wa thalatht uiun (Un naso e tre occhi, 1972), Dami wa dumu'i wa ibtisamati (Il mio sangue, le mie lacrime e il mio sorriso, 1973), La shai'a yahum (Non importa niente, 1975), Al naddaha (Il richiamo della morte, 1975), Al hubb tahta al mattar (L'amore sotto la pioggia, 1975), Molid ya dunia (Festa nel mondo 1975), Ala waraqi al solifan (Su una carta di cellofan, 1975), Ihna bitu'e el otobis (Noi siamo quelli dell'autobus, 1976), Habibi daiman (Il mio amore per sempre, 1979), Al adra'u wa al sa'aru al abiyad (La vergine e i capelli bianchi, 1980), Argiuk a'attini hada al dawà (Ti prego dammi quella medicina, 1983), Aiyyam fi al halal (Giornate legittime, 1984), Qafassu al harim (La gabbia delle donne, 1986), Ah ya bald ah (Oh, gente, 1986), Kullu hada al hubb (Tutto questo amore, 1988), Harat Burgiuwan (Il quartiere di Burgiuwan, 1989), Al masattil (Gli ubriaconi, 1991), Nuru al uiun (Luce degli occhi, 1991), Diku el baraber (Lo spaccone, 1992), El wad Sayyid el shaghal (Il ragazzo Sayyid, uomo di fatica, 1993), Hazzimni ya (Fammi ballare, 1997).

Cast

& Credits

Regia: Husein Kamal.
Soggetto: Nagib Mahfuz.
Sceneggiatura e dialoghi: Mamduh Al Laithi.
Fotografia: Mustafa Imam.
Scenografia: Maher Abdu Al Nur.
Montaggio: Rashida Abdu Al Salam.
Suono: Nassri Abdu Al Nur.
Musica: Ali Isma'il.
Interpreti e personaggi: Ahmad Ramzi (Ragiab), Magda Al Khattib (Samara), Mirvat Amin (San`), Adel Adham (Khalid), Suhair Ramzi, Ni'mat Mukhtar, Ahmad Tawfiq.
Produzione: Aflam Gimal Al Laithi.
Distribuzione: Africor.

© 2021 Torino Film Festival

 

Menu