22° TORINO FILM FESTIVAL
Detours

Illuminazioni

Illuminazioni

Nazione: Italia
Anno: 2004
Durata: 80'


Due ragazze si trovano casualmente a entrare nello stesso portone. Si guardano. Si conoscono? Si direbbe di no. Salgono le scale insieme, si sorridono e si fermano davanti alla stessa porta. Si guardano di nuovo. Suonano il campanello. Compare un ragazzo che le guarda, sorride un istante e chiude la porta. Inizia così Illuminazioni, un film che racconta senza pudori i risultati di un duello d'amore.

«Illuminazioni è prima di tutto una ricerca sul campo, una commedia in senso improprio. Il tipo di commedia che può trasformarsi in tragedia pur mantenendo i caratteri del comico. Quello che mi interessa con questo lavoro è raccontare una storia semplice, riconoscibile, usando un linguaggio cinematografico diretto, che aiuti lo spettatore a immedesimarsi. Uomini e donne veri che si confrontano con la realt` che li circonda, senza mai perdere il senso dell'ironia. Persone che sanno parlare una lingua vera, credibile e soprattutto comprensibile a tutti» (B. Bigoni).

Biografia

regista

Bruno Bigoni

(Milano, 1950) è tra i fondatori è tra i soci fondatori del Teatro dell’Elfo e della rassegna Filmmaker di Milano. Nel 1977 si laurea in Lettere Moderne alla statale di Milano con Adelio Ferrero con una tesi sulla Nouvelle Vague Francese. Esordisce nel 1983 con Live (in coregia con Kiko Stella). Nome di battaglia: Bruno (1987) è il suo primo documentario e vince nello stesso anno il Festival del Nouveau Cinema di Montreal, il Salso Film Festival, il Premio Filmmaker. Nel 1990 fonda insieme a Minnie Ferrara e Kiko Stella la Minnie Ferrara & Associati, società di produzione e distribuzione con cui realizza tutti i suoi lavori seguenti. Tra i suoi più recenti documentari, ricordiamo Chiamami Mara; Don Chisciotte e...; Il colore del vento; Sull’Anarchia; Chi mi ha incontrato, non mi ha visto; My War Is Not Over, molti dei quali presentati al Torino Film Festival. Nel 2019 gira con Francesca Lolli Voglio vivere senza vedermi, presentato fuori concorso a Filmmaker.

FILMOGRAFIA

(cortometraggi) Spaccati (1979), L’attesa (1980), La magia (1980), Nothing (1985) Nel lago (1986), Nome di battaglia: Bruno (1987), Il mondo chiuso (1988), Confine incerto (1988), Zanzare (1989), Lux interior (1989), Jamaica (1990), Stanza One-Eleven (1991), Le lacrime amare di Petra (1992), L’origine della ferita (1994), Oggi è un altro giorno (doc, 1995), Belli sciallati (1996), Il cerchio (1996), L’agnello di Dio (1996), Nothing is Real - Appunti su Nirvana (co-regia Giuseppe Baresi, doc,1996), Amleto... frammenti (1997), Scene da Pinocchio (1998), In tutto questo niente (co-regia Collettivo 57 dello IULM di Milano, 2012), Fino a quando l’ultimo - Sulcis, storia di una resistenza operaia (2018).   (documentari) Italia ‘90 - Lavori in corso (1990), Faber, co-regia Romano Giuffrida (1999), Comizi d’amore 2000 (2000), I sogni degli Elfi - Viaggio nella storia del Teatro dell’Elfo (2000), Cuori all’assalto - Storia di Raffaele e Cristina (2003), Riccardo (2004), Chiamami Mara (2005), Don Chisciotte e... (2006), L’attimo assoluto (2009), Il colore del vento (2010), Milano 55,1 - Cronaca di una settimana di passioni (2011), Sull’anarchia (2014), Chi mi ha incontrato, non mi ha visto (2016), My War Is Not Over (2017).   (lungometraggi) Live, co-regia con Kiko Stella (1983), Occasioni di shopping (ep. Provvisorio quasi d’amore, 1988), Veleno (1993), Illuminazioni (2004), Voglio vivere senza vedermi (co-regia con Francesca Lolli, 2019), Tre donne, di Sylvia Plath (co-regia con Francesca Lolli, 2021).

Cast

& Credits

Regia/Director Bruno Bigoni
Fotografia, suono/Director of Photography, Sound Fabrizio La Palombara, Massimiliano Guerrisi, Roberta Ferrari
Montaggio/Film Editor Luciano Larotonda, Alessandra Rossi, Francesco Fabio Capaldi
Interpreti/Cast Daria D'Antonio, Marco Maria De Notarsi, Gioia Spaziani, Silvia Mendola, Vincenzo Saggese
Produttore/Producer Minnie Ferrara, Stefano Mordiniv
Produzione/Production Minnie Ferrara & Associati, Kamera Film
Menu