Nazione: Portogallo
Anno: 2005
Durata: 82'


Joaquim Sapinho, recatosi in Bosnia nel 1996 e nel 1998, ha filmato la sua esperienza realizzando un diario di viaggio che affronta la memoria della guerra, della morte e della distruzione. E la lotta delle vittime che non sanno come tornare a casa.

«Il film è stato realizzato in Bosnia dopo la fine della guerra, nel giugno del 1996. Le immagini di questo primo viaggio sono contraddistinte dall'urgenza del momento che si stava vivendo, dominato dal clamore più che dalle parole. Al mio ritorno in Bosnia, nel gennaio del 1998, non c'era solo un manto di neve a ricoprire tutto il territorio, ma anche un velo di silenzio, rotto apparentemente solo dal canto dei muezzin. Non ho potuto rompere il silenzio del mio secondo viaggio, esattamente come non sono riuscito a penetrare il clamore del primo. E c'è una ragione se durante il film leggo passi del mio diario di quei giorni: io non sono del posto e non sono passato attraverso l'esperienza della guerra. Ma spero di essere riuscito, attraverso le immagini, a creare un'altra dimensione». (J. Sapinho)

Biografia

regista

Joaquim Sapinho

Joaquim Sapinho (Sabugal, Portogallo, 1964) ha studiato alla Escola superior de teatro e cinema di Lisbona (dove insegna attualmente) e ha poi collaborato con Jorge Silva Melo alla sceneggiatura di La moglie del diavolo, tratto da Tolstoji. Nel 1992 ha scritto a quattro mani con Paulo Rocha la sceneggiatura di O Naufrágio de Sepulveda e nel 1994 ha diretto un documentario sul pittore Julião Sarmento. La sceneggiatura del suo primo lungometraggio, Corte de Cabelo (1995), ha vinto il Genève-Europe Television Creation Aid Prize della European Radio Broadcasting Union, grazie al quale il film è stato finanziato dal Portoguese Film Institute.

FILMOGRAFIA

À Beira Mar (cm, 1988), Julião Sarmento (mm, doc., 1994), Corte de Cabelo (1995), A Vida Anterior (mm, 2000), Mulher Polícia (2002), Bosanci (cm, 2001), Regra (cm, 2003), Diários da Bósnia (2004).

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Joaquim Sapinho
fotografia/director of photography
Luís Correia, Joaquim Sapinho
montaggio/film editor
Vitor Alves
musica/music
Hugo Alves
suono/sound
Nuno Carvalho
produttore/producer
Maria João Sigalho, Amândio Coroado
produzione/production
Rosa Filmes
Menu
X
X