Nazione: Jugoslavia
Anno: 2005
Durata: 180âââ


Un uragano si sta per abbattere sulle Filippine e gli abitanti di Caromatan, un villaggio di campagna, si preparano a sfollare in una zona più sicura. Ma Heremias, un venditore ambulante, decide di non aggregarsi al gruppo e di allontanarsi, solo con il suo carro, per un'altra strada. Comincia così per l'uomo un lungo viaggio che lo porta, dopo essere stato rapinato di tutta la sua merce, nel paese di Barrio Hapon. Sulle tracce dei ladri, Heremias ascolta per caso un gruppo di ragazzi che pianificano il rapimento, lo stupro e l'assassinio di una ragazza. Ne parla quindi con un sergente di polizia che gli dice di lasciare perdere ogni cosa poiché uno dei giovani è il figlio di un uomo politico molto influente. Anche il sacerdote locale nega ogni aiuto. Dopo essere stato picchiato selvaggiamente dal sergente di polizia, all'uomo non rimane che rivolgersi a Dio.

Biografia

regista

Lav Diaz

Lav Diaz (Cotabato, Filippine, 1958) ha frequentato il Mowelfund Film Institute di Quezon City e ha esordito nel 1997 con The Criminal of Barrio Concepcion, imponendosi come uno degli autori più innovativi del cinema filippino. La consacrazione è arrivata con Batang West Side (2002), premiato a Bruxelles e Singapore, e con il fluviale Evolution of a Filipino Family (2004), presentato a Rotterdam e a Torino, così come il documentario I figli dell’uragano (2014). I suoi ultimi lavori sono stati presentati ai più grandi festival internazionali, fra cui Cannes (Norte - The End of History, 2013), Locarno (From What Is Before, 2014, Pardo d’oro), Berlino (A Lullaby for the Sorrowful Mystery, 2016, Alfred Bauer Award) e Venezia (The Woman Who Left, 2016, Leone d’oro). 

FILMOGRAFIA

Serafin Geronimo, kriminal ng baryo concepcion (The Criminal of Barrio Concepcion, 1998), Burger Boys (1999), Batang West Side (2002), Hesus rebolusyonaryo (Hesus the Revolutionary, 2002), Ebolusyon ng isang pamilayang Pilipino (Evolution of a Filipino Family, 2004), Heremias: Unang aklat - Ang alamat ng prinsesang bayawak (2005), Melancholia (2008), Florentina Hubaldo, CTE (2012), Norte, hangganan ng kasaysayan (Norte - The End of History, 2013), Mula sa kung ano ang noon (From What Is Before, 2014), Ang babayeng humayo (The Woman Who Left, 2016).

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura, produttore/director, screenplay, producer
Lav Diaz
fotografia/director of photography
Mara Benitez
scenografia/set design
Yeye Calderon
costumi/costume design
Noel Miralles
montaggio/film editor
Lia Martinez
suono/sound
Bob Macabenta
interpreti/cast
Ronnie Lazaro, Cid Lucero, Dante Balauis, Fonz Desa
produzione/production
Sine Olivia
Menu