Nazione: Portogallo
Anno: 2005
Durata: 53'


Vagabondando tra le rovine romane di Milreu e tra i resti di magnifici mosaici, una madre spiega la vita al proprio figlio e lo prepara a un viaggio ricorrendo al consiglio dello stoico Seneca: «La lettura alimenta l'intelligenza…». L'occhio della videocamera segue la madre e il figlio - talvolta colti da soli, talvolta insieme - in un cammino che conduce a una sottile distesa di terra, a un estuario e poi al mare, attraverso un sistema lagunare unico, vibrante e magnifico, dove è la luce a decidere tutto.

«Un documentario è un esercizio di pazienza. Un documentario sulla luce è un esercizio di pazienza infinita. Il miracolo della luce capita solo a chi è pronto e ben disposto». (J. Botelho)

Biografia

regista

João Botelho

João Botelho (Lamego, Portogallo, 1949) si iscrive nel 1974 alla Scuola di cinema del Conservatorio Nazionale di Lisbona e nel 1976 fonda la rivista cinematografica «M». Lavora poi come grafico per vari editori e collabora in veste di critico cinematografico per diversi giornali e riviste. Nel 1981 il suo primo film, Conversa acabada, viene presentato a Cannes e lo impone come uno dei protagonisti del cinema portoghese. Conosce la consacrazione internazionale con i successivi Tempos difíceis (1988), Aqui na terra (1993), Tráfico (1998), Que és tu? (2001). O Fatalista (2005) è stato presentato in concorso all'ultima Mostra di Venezia.

FILMOGRAFIA

O alto do cobre (1976), Alexandre e Rosa (cm, 1978), Conversa acabada (1980), Um adeus português (1985), Tempos difíceis (1988), No dia dos meus anos - O ar (1992), Aqui na terra (1993), Três palmeiras (1994), Tráfico (1998), Se a memória existe (cm, 1999), Quem és tu? (2001), As mãos e as pedras (2002), Viagem ao coração do Douro, a terra onde nasci (doc., 2002), A mulher que screditava ser presidente dos Estados Unidos da America (2002), O Fatalista (2005), A luz na Ria Formosa (doc., 2005).

Cast

& Credits

regia/director João Botelho
fotografia/director of photography Inês Carvalho, João Botelho
montaggio/film editor Renata Sancho
musica/music Antonin Dvofiák
suono/sound António Figueiredo
voce/voice Miguel Monteiro
interpreti/cast Suzana Borges, Rui Horta
produttore/producer Filipe Verde
produzione/production Instituto do Cinema Audiovisual e Multimédia, Rádio Televisão Portuguesa, Fundação Calouste Gulbenkian
Menu
X
X