Nazione: Norvegia
Anno: 2005
Durata: 52'


In una delle regioni meno popolate del mondo, un pugno di uomini vive in completa solitudine per mesi e mesi. Questo documentario racconta la storia di 3 di questi uomini. Isolati dal mondo, per diversi motivi, sopravvivono in un ambiente fra i più inospitali del pianeta, dove il tempo è sospeso ed è tutto per loro.
«Siamo andati a cercare situazioni di solitudine estrema, per capire cosa induca questi uomini a isolarsi e a vivere lontani dal mondo. Abbiamo cercato di comprendere le loro storie, le loro ragioni, la loro forza interiore, le loro sofferenze […]. Ci interessava capire come l'ambiente potesse influire sul senso d'isolamento e quale tipo d'interazione affettiva si potesse instaurare con il paesaggio della Patagonia. E abbiamo cercato di catturare lo scorrere del tempo in queste situazioni estreme. Questo documentario ha finito per trasformarsi in un'incredibile esperienza fisica e antropologica, sia per noi autori sia per la storia che ci hanno raccontato». (C. Casas, F. Zuber)

Biografia

regista

Fernando Zuber

Fernando Zuber nel 2000 ottiene una borsa di studio presso Fabrica, dove comincia a realizzare una serie di documentari per la rivista «Colors». Attualmente vive e lavora a Buenos Aires, dove si occupa di regia per la pubblicità, la televisione, il teatro e lo spettacolo, e di scenografia.

FILMOGRAFIA

Trash (doc., 2000), Choi Hung Estate (doc., 2000).Carlos Casas, Ferdinando Zuber: Patagonia. Loneliness at the End of the World (doc., 2002), Solitudine alla fine del mondo-Terra del fuoco, Patagonia (doc., 2005).

 

Carlos Casas

Carlos Casas (Barcellona, Spagna, 1974) ha esordito nel 2000 con il cortometraggio Afterwords, selezionato a Venezia e Rotterdam. L’anno seguente ha iniziato i suoi viaggi, da cui sono nati i documetari Patagonia, Rocinha - Daylight of a Favela e Aral - Fishing in an Invisible Sea, premiato al Torino Film Festival nel 2004. Hunters Since the Beginning of Time è l’ultimo capitolo della trilogia di film dedicati alle condizioni ambientali più estreme della terra. Nel 2009 ha sviluppato un progetto con Arto Lindsay per la 53a Biennale di Venezia.


FILMOGRAFIA

filmografia/filmography

Carlos Casas:

Afterwords (cm, 2000), Patagonia (cm, doc., tv, 2002), Rocinha - Daylight of a Favela (mm, doc., 2003), Aral - Fishing in an Invisible Sea (mm, doc., 2004), Solitude at the End of the World (mm, doc., 2005), Hunters Since the Beginning of Time (doc., 2008).

 

Carlos Casas, Phill Niblock:

Avalanche (doc., 2010).

Cast

& Credits

regia, fotografia/director, director of photography Carlos Casas, Fernando Zuber
montaggio/film editor Felipe Guerrero
musica, suono/music, sound Sebastián Escofet
interpreti/cast Peter Segundo, Alfredo Manquin, Jorge Stylarek
produttore/producer Renzo di Renzo
produzione/production Fabrica, Colors Film
Menu
X
X