Nazione: Italia
Anno: 2007
Durata: 100'


Emma, proveniente da una famiglia operaia di origine meridionale, ha davanti a sé un futuro promettente: laureanda in matematica, ha già un impiego nel settore informatico della Fiat e sta per sposare Silvio, un suo collega dirigente. Tuttavia, l’ondata di scioperi e di scontri per scongiurare il licenziamento di quindicimila dipendenti e l’incontro con il giovane operaio militante Silvio porteranno Emma a mettere in discussione i suoi progetti per il futuro.

«Raccontare una donna a tutto tondo era un’urgenza sentita da sempre, puntare sul fascino di un’identità contraddittoria e autentica, mettere in scena il desiderio di vivere la passione senza indecisioni e di affrontare le conseguenze fino alla sconfitta finale. L’amore di Emma finisce quando gli operai perdono, quando i loro rappresentanti siglano l’accordo, quando si chiude la stagione della cultura politica operaia, del movimento più significativo della storia del novecento. Due passioni, una privata, l’altra collettiva, consumate nell’arco di trentacinque giorni».

Biografia

regista

Wilma Labate

Wilma Labate (Roma, 1949), laureatasi in filosofia, nel 1979 ha cominciato a collaborare con la Rai girando diversi programmi per la televisione, fiction e documentari. Dopo aver realizzato, nel corso degli anni Ottanta, documentari sul mondo dell’industria, ha collaborato come assistente alla regia per diversi autori italiani. Ha esordito nel lungometraggio con Ambrogio (1992), mentre con La mia generazione (1996) si è imposta all’attenzione del pubblico e della critica, ottenendo numerosi riconoscimenti. Nel 1997, per la serie Alfabeto italiano, ha realizzato Lavorare stanca, e nel 2001 ha girato Domenica. Nel 2007 ha presentato Signorina Effe nella sezione Panorama italiano del Torino Film Festival. 

FILMOGRAFIA

Ambrogio (1992), La mia generazione (1996), Alfabeto italiano (ep. Lavorare stanca, tv, 1997), Gli ultimi della classe (aa.vv., 1998), Domenica (2001), Lettere dalla Palestina (coregia/codirectors Franco Angeli, Giuliana Berlinguer, Maurizio Carrassi, Giuliana Gamba, Roberto Gianarelli, Francesco Maselli, Francesco Ranieri Martinotti, Mario Monicelli, Ettore Scola, Fulvio Wetzl, doc., 2002), Maledettamia (mm, doc., 2003), Signorina Effe (2007), Qualcosa di noi (doc., 2014).

Cast

& Credits

regia/director Wilma Labate
soggetto/story Wilma Labate, Francesca Marciano, Carla Vangelista
sceneggiatura/screenplay Domenico Starnone, Wilma Labate, Carla Vangelista
fotografia/director of photography Fabio Zamarion
scenografia/set design Gianmaria Cau
costumi/costume design Nicoletta Taranta
montaggio/film editor Francesca Calvelli
suono/sound Alessandro Zanon
interpreti e personaggi/cast and characters Filippo Timi (Sergio), Valeria Solarino (Emma), Sabrina Impacciatore (Magda), Fausto Paravidino (Antonio), Gaetano Bruno (Peppino), Giorgio Colangeli (Ciro), Fabrizio Gifuni (Silvio)
produttore/producer Donatella Botti
produzione/production Bianca Film, Rai Cinema
coproduzione/coproduction Ministero per i Beni e le attività culturali, Direzione generale per il cinema
distribuzione, vendita all’estero/distribution, world sales 01 Distribution
Menu
X
X