Nazione: USA
Anno: 2007
Durata: 113'


Wendy Savage è un’aspirante drammaturga che passa da un lavoro all’altro e ha una storia con un vicino di casa sposato; suo fratello Jon è invece un professore di teatro alle prese da anni con un libro su Brecht. Nessuno dei due è soddisfatto della propria vita e per loro le cose non migliorano quando sono chiamati a prendersi cura del padre, Lenny, ammalato e incapace di badare a se stesso. Wendy e Jon dovranno così superare i reciproci contrasti, e quelli altrettanto forti con Lenny, per trovare al padre il posto migliore in cui passare i suoi ultimi giorni di vita.

«Dieci anni fa ho scritto una scena in cui una donna chiama il fratello perché è preoccupata per la sorte del padre. Non sapevo minimamente a cosa fosse collegata. Penso fosse semplicemente interessante dal punto di vista del rapporto tra un fratello e una sorella. Proseguendo con la sceneggiatura è diventato chiaro come la vicenda parlasse di questi due individui, nati sotto lo stesso tetto e cresciuti nello stesso ambiente, che si adattano al mondo secondo modalità legate ai loro traumi infantili. Traumi che hanno superato in modo differente».

Biografia

regista

Tamara Jenkins

(Filadelfia, 1962), dopo aver lavorato come performance artist, ha frequentato la Tisch School of the Arts della New York University, dove nel 1993 ha conseguito un master in regia. Ha realizzato numerosi cortometraggi, tra cui Fugitive Love (1991) e Family Remains (1994), che ha ottenuto il Premio speciale della giuria al Sundance Film Festival. Nel 1998 ha poi debuttato nel lungometraggio con l’autobiografico L’altra faccia di Beverly Hills, presentato a Cannes nello stesso anno. Si è quindi occupata di regia teatrale per il New Group, ha collaborato con riviste letterarie, tra cui la «Zoetrope: All Story» di Francis Coppola, ha lavorato come attrice e infine ha realizzato spot televisivi per Amnesty International.

FILMOGRAFIA

Fugitive Love (cm, 1991), Family
Remains (mm, 1993), Slums of Beverly
Hills
(L’altra faccia di Beverly Hills,
1998), Choices: The Good, the Bad,
the Ugly (cm, 2004), The Savages
(La famiglia Savage, 2007).

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay Tamara Jenkins
fotografia/director of photography Mott Hupfel
scenografia/set design Jane Ann Stewart
costumi/costume design David C. Robinson
montaggio/film editor Brian A. Kates
musica/music Stephen Trask
suono/sound Mathew Price
interpreti e personaggi/cast and characters Laura Linney (Wendy Savage), Philip Seymour Hoffman (Jon Savage), Philip Bosco (Lenny Savage), Peter Friedman (Larry), Gbenga Akinnagbe (Jimmy), Cara Seymour (Kasia), Sidné Anderson (Simone), Michael Blackson (Howard), Hal Blankenship (Burt), Guy Boyd (Bill), Joan Jaffe (Lizzie), Margo Martindale (Roz), Debra Monk (Nancy)
produttore/producer Ted Hope, Anne Carey, Erica Westheimer
produzione/production Ad Hominem Enterprises, Lone Star Film Group, This Is That Productions
coproduttore/coproducer Lori Keith Douglas
distribuzione/distribution
20th Century Fox Italia

TFF

premi

PREMIO INVITO ALLA SCUOLA HOLDEN 2007

Menzione

Menu
X
X