25° TORINO FILM FESTIVAL
FUORI CONCORSO

The Tracey Fragments

The Tracey Fragments

Nazione: Canada
Anno: 2007
Durata: 80'


Tracey ha quindici anni e la sua vita è a dir poco instabile. Suo padre chiama i figli «incidenti» e la madre depressa fuma tutto il giorno davanti alla televisione. Tormentata dalla pubertà e dai suoi compagni, cerca rifugio in un mondo immaginario e quando i suoi genitori scoprono i suoi tentativi di ipnotizzare il fratello, è costretta ad andare da uno psicologo. Tracey sembra vivere fuori dalla realtà, ma quando Sonny sparisce senza lasciare tracce, si lascia tutto alle spalle e si mette alla ricerca del fratello.

«L’idea del multi-frame per The Tracey Fragments è nata mentre pensavo a come avremmo potuto risparmiare denaro e realizzare un film che fosse allo stesso tempo più interessante. Mi è quindi venuta in mente questa tecnica che io e Jeremy Munce [il montatore, n.d.r.] avevamo utilizzato nei nostri ultimi due progetti, e ho pensato che avrebbe potuto essere perfetta. Si trattava di uno split screen multiplo, ma anziché utilizzarlo solamente in modo saltuario, come avevamo fatto in precedenza, l’abbiamo trasformato nella modalità costruttiva dell’intero film».

Biografia

regista

Bruce McDonald

Bruce McDonald (Kingston, Canada, 1959) si è laureato in cinema alla Ryerson University e nel 1985 ha girato il lungometraggio in 16mm Knock! Knock!, presentato al quarto festival Cinema Giovani di Torino. Nel 1989 ha vinto il premio per il miglior film canadese al Festival di Toronto con Roadkill, primo capitolo della trilogia dedicata al rock’n’roll proseguita con Highway 61 (1991), premio alla regia al Festival di San Sebastián, econ il mockumentary Hard Core Logo (1997), miglior film canadese al Festival di Vancouver. Nel corso degli anni ha partecipato più volte al Torino Film Festival con Pontypool (2009), This Movie Is Broken (2010) e The Husband (2013). 

FILMOGRAFIA

Let Me See (cm, 1982), Knock! Knock! (coregia/codirector Daniel Brooks, 1985), Roadkill (1989), Highway 61 (1991), Dance Me Outside (1994), Hard Core Logo (1996), Elimination Dance (cm, 1997), Fort Goof (cm, 1999), The City (ep. Gorky Parkette; Just Like Honey, tv, 2000), Lex (ep. Garden; Tunnel, tv, 2000), Road Songs: A Portrait of Robbie Robertson (tv, doc., 2001), Picture Claire (Sola nella trappola, 2001), The Love Crimes of Gillian Guess (tv, 2004), The Dark Room (tv, 2007), The Tracey Fragments (2007), Pontypool (2008), This Movie Is Broken (2010), Trigger (2010), Hard Core Logo 2 (2010), The Husband (2013), Hellions (2015).

Cast

& Credits

regia/director Bruce McDonald
soggetto/story dal romanzo omonimo di/from the homonymous novel by Maureen Medved
sceneggiatura/screenplay Maureen Medved
fotografia/director of photography Steve Cosens
scenografia/set design Ingrid Jurek
costumi/costume design Lea Carlson
montaggio/film editor Jeremy Munce, Gareth C. Scales
musica/music Broken Social Scene
suono/sound Steve Munro
interpreti e personaggi/cast and characters Ellen Page (Tracey Berkowitz), Max McCabe-Lokos (Lance), Ari Cohen (Mr Berkowitz), Erin McMurty (Mrs Berkowitz), Slim Twig (Billy Zero), Zie Souwand (Sonny Berkowitz), Julian Richings (Dr Heker)
produttore/producer Sarah Timmins
produzione/production Tracey Fragment Inc.
coproduzione/coproduction Alcina Pictures, Shadow Shows Inc., Buffalo Gals Pictures
distribuzione, vendita all’estero/distribution, world sales Bavaria Film International
Menu
X
X