27° TORINO FILM FESTIVAL
NAGISA OSHIMA

MAX MON AMOUR

MAX MON AMOUR
di Nagisa Oshima
Nazione: Francia, USA
Anno: 1986
Durata: 94'


MAX AMORE MIO
Con la complicità di Jean-Claude Carrière, il grande sceneggiatore
che esordì con Buñuel, nasce la vicenda surreale di Peter e Margaret
(la luminosa Charlotte Rampling) che vivono a Parigi nell’ambiente
diplomatico. L’uomo scopre che la moglie è innamorata di uno
scimpanzé di nome Max. La donna finisce per portare a vivere in
casa l’animale provocando gravi squilibri familiari.

Biografia

regista

Nagisa Oshima

Nagisa Ōshima (Tamano, Giappone, 1931 - Fujisawa, Giappone, 2013) è considerato uno dei maestri del cinema giapponese. Esponente della cosiddetta nuberu bagu, ha raccontato le contraddizioni della società nipponica del secondo dopoguerra, in cui il crescente materialismo si affiancava alla rigida osservanza di regole secolari, generando ossimori e conflitti insanabili. Tra i suoi titoli più importanti, Racconto crudele della giovinezza (1960), Il cimitero del sole (1960), Notte e nebbia in Giappone (1960), La cerimonia (1971), Ecco l’impero dei sensi (1976), vero caso mediatico a causa degli espliciti contenuti sessuali, L’impero della passione (1978), premio per la migliore regia a Cannes, e Furyo (1983), vincitore di un Bafta per la migliore colonna sonora. Ha chiuso la carriera con Tabù - Gohatto (1999), presentato in concorso a Cannes. Nel 2009 il Torino Film Festival gli ha dedicato una retrospettiva completa.

FILMOGRAFIA

Seishun zankoku monogatari (Racconto crudele della giovinezza, 1960), Taiyō no hakaba (Il cimitero del sole, 1960), Nihon no yoru to kiri (Notte e nebbia in Giappone, 1960), Etsuraku (Il godimento, 1965), Muri shinju: Nihon no natsu (Japanese Summer: Double Suicide, 1967), Koshikei (Death by Hanging, 1968), Gishiki (La cerimonia, 1971), Ai no korīda (Ecco l’impero dei sensi, 1976), Ai no bōrei (L’impero della passione, 1978), Merry Christmas Mr Lawrence (Furyo, 1983), Max mon amour (Max amore mio, 1986), Gohatto (Tabù - Gohatto, 1999). 

Cast

& Credits

regia/director
Nagisa Oshima
soggetto/story
Jean-Claude Carrière
sceneggiatura/screenplay
Nagisa Oshima,
Jean-Claude Carrière
fotografia/cinematography
Raoul Coutard
montaggio/film editing
Hélène Plemiannikov
costumi/costume design
Sylvia Panigel
musica/music
Michel Portal
suono/sound
Jean-Philippe Le Roux
interpreti e personaggi/
cast and characters
Charlotte Rampling
(Margaret Jones), Anthony
Higgins (Peter Jones),
Victoria Abril (Maria),
Anne-Marie Besse
(Suzanne),
Nicole Calfan (Hélène)
produttore/producer
Serge Silberman
produzione/production
Greenwich Film
Productions, Greenwich
Films, Films A2
Menu