Nazione: USA
Anno: 2010
Durata: 129'


l’al di là [t.l.]

 

George è un operaio americano che vive a San Francisco cercando di contrastare la sua facoltà di mettersi in contatto con i morti; Marie è una giornalista francese che, trascinata in acqua da uno tsunami in Indonesia, vive un’esperienza tra la vita e la morte dalla quale rimarrà sconvolta; Marcus è uno studente londinese che ha perso il fratello gemello Jason in un incidente stradale e, da allora, cerca disperatamente delle risposte. Le domande che tengono in scacco le loro vite sono per tutti le stesse: cosa succede dopo la morte? Come può una persona scomparire per sempre? Chi rimane come può continuare a vivere? 

 

«Non sappiamo cosa c’è dall’altra parte. Ognuno ha le proprie credenze su quello che c’è o non c’è, ma siamo sempre nel campo delle ipotesi. Nessuno può saperlo fino a che non ci si arriva. Mi è piaciuto il modo in cui Peter ha scritto le tre storie, indipendenti tra loro, ma nello stesso tempo interconnesse: il modo in cui era costruita la sceneggiatura infatti la rendeva diversa ma comunque capace di affrontare problemi profondi e di grande complessità».

Biografia

regista

Clint Eastwood

Clint Eastwood (San Francisco, California, Usa, 1930) diventa celebre con i western di Sergio Leone e nel 1971 esordisce alla regia con Brivido nella notte. Negli anni seguenti interpreta la parte dell’ispettore Callaghan e continua a realizzare western e film di altri generi come il biografico Bird (1988), omaggio al jazzista Charlie Parker. Nel 1992 vince quattro Oscar con Gli spietati e successivamente si impone come un grande autore contemporaneo con opere come Potere assoluto (1997), Mystic River (2003) e Million Dollar Baby (2004), con cui si aggiudica il secondo Oscar per la miglior regia e per il miglior film. Nel 2015 torna a ricevere sei candidature dall’Academy per American Sniper.

FILMOGRAFIA

Play Misty for Me (Brivido nella notte, 1971), High Plains Drifter (Lo straniero senza nome, 1973), The Outlaw Josey Wales (Il texano dagli occhi di ghiaccio, 1976), Pale Rider (Il cavaliere pallido, 1985), Bird (id., 1988), Unforgiven (Gli spietati, 1992), A Perfect World (Un mondo perfetto, 1993), The Bridges of Madison County (I ponti di Madison County, 1995), Absolute Power (Potere assoluto, 1997), Midnight in the Garden of Good and Evil (Mezzanotte nel giardino del bene e del male, 1997), Mystic River (id., 2003), Million Dollar Baby (id., 2004), Flags of Our Fathers (id., 2006), Letters From Iwo Jima (Lettere da Iwo Jima, 2006), Changeling (id., 2008), Gran Torino (id., 2008), Invictus (id., 2009), Hereafter (id., 2010), J. Edgar (id., 2011), Jersey Boys (id., 2014), American Sniper (id., 2014), Sully (id., 2016).

Cast

& Credits

regia, musica/director, music

Clint Eastwood

sceneggiatura/screenplay

Peter Morgan

fotografia/cinematography

Tom Stern

montaggio/film editing

Joel Cox, Gary D. Roach

scenografia/production design

James J. Murakami

costumi/costume design

Deborah Hopper

suono/sound

Alan Robert Murray, Bub Asman

interpreti e personaggi/cast and characters

Matt Damon (George Lonegan), Cécile De France (Marie Lelay), Frankie e/and George McLaren (Marcus e/and Jason), Thierry Neuvic (Didier), Jay Mohr (Billy), Richard Kind (Christos), Lyndsey Marshal (Jackie), Bryce Dallas Howard (Melanie), Marthe Keller (la dottoressa/Dr Rousseau), Tom Beard (il prete/Priest)           

produttori/producers

Clint Eastwood, Kathleen Kennedy, Robert Lorenz

produzione/production 

The Kennedy/Marshall Company, Malpaso Productions 

distribuzione, vendita all’estero/distribution, world sales 

Warner Bros. Pictures


Menu