28° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE - FIGURE NEL PAESAGGIO - MICHAEL NYMAN

NYMAN WITH A MOVIE CAMERA

NYMAN WITH A MOVIE CAMERA
di Michael Nyman
Nazione: UK
Anno: 2010
Durata: 72'


nyman con la macchina da presa [t.l.] Il film è una ricostruzione per sequenze dell’Uomo con la macchina da presa di Dziga Vertov in cui le inquadrature originali sono sostituite da quelle dell’archivio filmico di Michael Nyman. Profondamente legato alle teorie di Vertov sulla «percezione della verità», la documentazione della «vita così com’è» e la «vita colta sul fatto», si propone di catturare l’essenza «di ciò che è là» e riflette su ciò che chiama la «persistenza dello sguardo», l’esperienza multisensoriale del tempo nel suo manifestarsi e della vita mentre si dipana ed è registrata dalla memoria umana. Tuttavia, mentre il modello ritmico di Vertov unifica la superficie estetica del suo film, la scelta dei materiali compiuta da Nyman per NYman With a Movie Camera si traduce in una punteggiatura casuale di un testo visivo a partire dal suo personale repertorio di immagini, suoni e fotografie. Il risultato è un mosaico dell’immaginario ricamato con lo stesso filo usato da Vertov nei cinegiornali e nel valore dogmatico del «Kino-Pravda».

Biografia

regista

Michael Nyman

Michael Nyman (Londra, Gran Bretagna, 1944) si è diplomato alla Royal Academy of Music e al King’s College di Londra. Dopo un periodo trascorso a studiare musica folklorica romena, si è affermato come critico musicale, applicando nel 1968 per la prima volta il termine «minimalismo» alla musica. Nel 1976 si è costituito il primo nucleo di quella che è oggi la Michael Nyman Band, orchestra per la quale ha concepito gran parte dalla propria musica. Negli anni Settanta si è intensificato anche il sodalizio artistico con il regista Peter Greenaway che ha dato vita complessivamente a undici film tra cui I misteri del giardino di Compton House (1982), Giochi nell’acqua (1988) e Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante (1989). Nel 1993 ha ottenuto grande successo con la colonna sonora del film di Jane Campion Lezioni di piano, a cui sono seguite collaborazioni con, tra gli altri, Andrew Niccol per Gattaca - La porta dell’universo (1997), Neil Jordan per Fine di una storia (1999) e Michael Winterbottom per Wonderland (1999) e Le bianche tracce della vita (2000). Nel 2008 ha pubblicato il libro fotografico Sublime e l’anno seguente gli è stata dedicata la prima mostra inglese alla De La Warr Pavillion di Bexhill-on-Sea, in cui è stata presentata Videofile, una selezione di suoi lavori su video e fotografie. Ha lavorato anche con numerosi musicisti come Bruce McLean, Mary Kelly, Carsten Nicolai, Kultlug Ataman e Damon Albarn, con cui ha scritto le musiche del film di Antonia Bird Liinsaziabile (1999). Ha inoltre composto la colonna sonora di Man on Wire - Un uomo tra le Torri, che ha ricevuto nel 2009 un Oscar come miglior documentario. Le sue opere visive sono state esposte in diverse gallerie, come la Tate Modern di Londra, il Reina Sophia di Madrid e il MoMA di New York.

Cast

& Credits

regia, fotografia, montaggio, musica, produttore/director, cinematography, film editing, music, producer

Michael Nyman

produzione, vendita all’estero/production, world sales

MN Productions

 

Menu