Nazione: Germania, Iran
Anno: 2010
Durata: 92'


il cacciatore [t.l.]   Ali è appena uscito di prigione. Lavora di notte ma cerca di passare tutto il tempo che può con la famiglia. Ha anche ripreso il suo hobby: la caccia. La vita dell’uomo viene però sconvolta della morte accidentale della moglie, colpita da un proiettile durante una sparatoria, e dalla conseguente scomparsa della figlia. La frustrazione e l’orrore crescono nell’uomo dopo essere stato alla stazione della polizia. Ali decide allora di imbracciare il fucile e si spingerà oltre il limite fino a mettere in discussione la differenza tra cacciatore e preda.   «Il film si concentra sulla caccia per esplorare la pressione di una società che è come una bomba a orologeria. Il cacciatore può essere inteso nel senso del personaggio principale Ali, ma ci possono essere anche altre interpretazioni. Il fatto di tenere aperte le possibilità è un elemento importante del mio cinema. In Iran, quando invitiamo qualcuno per cena, gli offriamo il maggior numero possibile di piatti, ma poi è libero di scegliere cosa mangiare. Io rispetto il pubblico offrendogli la scelta di pensare quello preferisce».

Biografia

regista

Rafi Pitts

Rafi Pitts (Mashhad, Iran, 1967) si è laureato in cinema e fotografia all’Harrow College di Londra dove si è trasferito nel 1981 allo scoppio del conflitto tra Iran e Iraq. A Parigi ha poi lavorato con Leos Carax, Jacques Doillon e Jean-Luc Godard. Il suo primo lungometraggio Fasl-e panjom (1997), selezionato a Venezia, è stato la prima coproduzione francoiraniana dal 1979. Sanam (2000) ha ricevuto tra gli altri il premio come miglior film al Festival di Valencia e il premio speciale della giuria al Festival di Manheim-Heidelberg; It’s Winter (2006), presentato a Berlino, ha vinto vari premi tra cui quello come miglior film al Festival di Damasco. Nel 2007 gli è stato conferito dal Seattle International Film Festival il premio come Emerging Master.

FILMOGRAFIA

filmografia/filmography In Exile (cm, 1991), Salandar (cm, 1994), Fasl-e panjom (The Fifth Season, 1997), Sanam (2000), Cinéma, de notre temps (ep. Abel Ferrara: Not Guilty, tv, doc., 2003), It’s Winter (2006), Shekarchi (The Hunter, 2010)

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay

Rafi Pitts

fotografia/cinematography

Mohammad Davudi

montaggio/film editing

Hassan Hassandoost

scenografia/production design

Malak Khazai

suono/sound

Malak Khazai

interpreti e personaggi/cast and characters

Rafi Pitts (Ali Alavi), Mitra Hajjar (Sara), Ali Nicksaulat (l’ufficiale di polizia/Police Officer), Hassan Ghalenoi (il poliziotto/Policeman), Manoochehr Rahimi (l’ispettore/Inspector), Ismail Amini (il ragazzo nel deposito/Young Man in Warehouse), Nasser Madahi (la guardia notturna anziana/Old Night Guard), Ali Mazinani (la guardia notturna giovane/Young Night Guard), Ossta Shah-Tir (il padre di Ali/Ali’s Father), Malak Khazai (la madre di Ali/Ali’s Mother), Saba Yaghoobi (la figlia di Ali/Ali’s Daughter)

produttore/producer

Thanassis Karathanos

produzione/production

Twenty Twenty Vision

coproduttore/coproducer

Mohammad Reza Takhtkeshian

coproduzione/coproduction

Aftab Negaran Film Productions

distribuzione/distribution

Fandango

vendita all’estero/world sales

The Match Factory

Menu