Nazione:
Anno: 1992
Durata: 92'


Un killer ormai anziano sta cercando un appartamento che possa soddisfare le sue esigenze: dovrà trattarsi di un luogo spazioso, silenzioso e ben isolato. A tale scopo, si affida alla professionalità di una giovane agente immobiliare che, con una meticolosità quasi meccanica, lo conduce per le vie di Tokyo mostrandogli diverse soluzioni che però sembrano non convincerlo mai. Finalmente, dopo una ricerca che si è spinta fino alle periferie più degradate della città, l’anziano criminale sembra trovare la sistemazione desiderata.

 

«Collocare The Room all’interno della filmografia di Sion Sono non è certo impresa facile, tanto questo piccolo film abbonda di astrazione, oblio e sottrazione, rispetto alla messa in scena quasi barocca di altri suoi più recenti lavori: da Suicide Circle a Noriko’s Dinner Table, da Strange Circus a Love Exposure. The Room, silenzioso, statico ed enigmatico, è anche, e soprattutto, la rappresentazione del disagio del suo anziano protagonista, e di una vita sofferta della quale ci è dato conoscere assai poco». (Fabio Rainelli)

Biografia

regista

Sion Sono

Sion Sono (Toyokawa, Giappone, 1961) è uno dei registi giapponesi più conosciuti e apprezzati all’estero. Nei suoi film descrive la società nipponica in modo provocatorio e violento, con numerosi riferimenti alla cultura pop. Tra le sue opere, Suicide Club (2002), che con Noriko’s Dinner Table (2005) fa parte di una trilogia sull’alienazione, Strange Circus (2005), con cui ha vinto il premio della giuria del Berliner Zeitung, e Love Exposure (2008), vincitore del premio Fipresci e del Caligari Film Award alla Berlinale, nonché primo tassello della «trilogia dell’odio», di cui faranno parte Cold Fish (2010) e Guilty of Romance (2011). Con Himizu (2011) ha partecipato in concorso a Venezia, dove nel 2013 ha presentato Why Don’t You Play in Hell. Nel 2011 il Torino Film Festival gli ha dedicato una retrospettiva. Vi ha fatto ritorno nelle edizioni successive con Tokyo Tribe (2014), Love & Peace (2015), Riaru onigokko (2015) e Shinjuku suwan (2015).

FILMOGRAFIA

The Room (1992), Suicide Club (2002), Noriko’s Dinner Table (2005), Strange Circus (2005), Hazard (2006), Exte: Hair Extensions (2007), Love Exposure (2008), Cold Fish (2010), Guilty of Romance (2011), Himizu (2011), Why Don’t You Play in Hell (2013), Tokyo Tribe (2014), Love & Peace (2015), Riaru onigokko (TAG, 2015), Shinjuku suwan (Shinjuku Swan, 2015), Antiporno (2016), Tokyo Vampire Hotel (serie tv/tv series, 2017).

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay

Sion Sono

fotografia/cinematography

Otsuka Yuichir?, Miki Shigenori

montaggio/film editing

Ukai Kunihiko, Sion Sono

musica/music

Yamamoto Kosei, Okano Hiroki

suono/sound

Okano Hiroki

interpreti e personaggi/cast and characters

Maro Akaji (il killer silenzioso/Silent Killer), D?guchi Yoriko (la giovane agente immobiliare/Young Estate Agent), Sano Shir?, Takahashi Sayoko, Matsuda Masao, Uchida Eiichi, Terashima Yuko

produttori/producers

Yasuoka Takuji, Nakano Takayuki, Matsuoka Ry?

vendita all’estero/world sales

Pictures Dept.

Menu