30° TORINO FILM FESTIVAL
TFFDOC/DOCUMENTI

BLANKETS FOR INDIANS

BLANKETS FOR INDIANS
di Ken Jacobs
Nazione: USA
Anno: 2012
Durata: 57'


Le strade affollate di New York, il traffico, il rumore, le luci dei semafori, i consueti lavori in corso e i ciclisti temerari. Ma stavolta tutti vanno nella stessa direzione, l’obiettivo comune della gente riversata nelle strade è quello di unirsi alla protesta di Occupy Wall Street, una protesta pacifica, costruttiva. Anche se non tutti sembrano pensarla allo stesso modo.

Biografia

regista

Ken Jacobs

Ken Jacobs (New York, 1933) ha esordito alla regia nel 1955 e nel 1956 ha studiato pittura con Hans Hoffmann. Tra 1966 e il 1968 ha diretto il Millennium Film Workshop e nel 1969 ha fondato la facoltà di cinema della State University di New York a Binghamton. Nel 1996 il MoMA di New York gli ha dedicato una retrospettiva e nel 2004 ha vinto il premio per il cinema sperimentale dell’Associazione dei critici cinematografici di Los Angeles. Tra il 2007 e il 2009 il Torino Film Festival ha presentato diversi suoi lavori, tra cui Tom, Tom, the Piper’s Son, Return to the Scene of the Crime e The Scenic Route. In questa edizione presenta inoltre Cyclopean 3D: Life with a Beautiful Woman (Onde).

FILMOGRAFIA

Orchard Street (cm, 1955), Star Spangled to Death (1957-59), Tom, Tom, the Piper’s Son (1969), Spaghetti Aza (1976), Jerry Takes a Back Seat, Then Passes Out of the Picture (cm, 1987), The Subcinema (1990), A Tom Tom Chaser (cm, 2002), Capitalism: Slavery (cm, 2006), Razzle Dazzle - The Lost World (2007), The Scenic Route (cm, 2008), Return to the Scene of the Crime (2008), Anaglyph Tom (Tom With Puffy Cheeks) (2008), Blankets for Indians (mm, 2012), Cyclopean 3D: Life with a Beautiful Woman (mm, 2012).

Dichiarazione

regista

«Un film in 3D sull’acqua (la fontana di City Hall Park) interrotto da migliaia di newyorkesi che marciano lungo Broadway per unirsi alla protesta di Occupy Wall Street. Una folla gioiosa e ottimista, piena di persone con i propri bambini in braccio o per mano. Il sindaco Bloomberg ha fatto scendere su di loro la legge, quello che chiama il suo “esercito”. Migliaia di poliziotti fanno gli straordinari brulicando nelle strade, centinaia di mezzi della polizia sfrecciano in un grande sfoggio di prepotenza municipale. Il diritto di manifestare pacificamente potete dimenticarvelo. Ho cercato di concentrarmi sulle mie astrazioni d’acqua, ma anche loro hanno cominciato a riflettere l’aria di minaccia».

Cast

& Credits

regia, soggetto, fotografia, montaggio, produttore/director, story, cinematography, film editing, producer Ken Jacobs
Menu
X
X