30° TORINO FILM FESTIVAL
TORINO XXX

Holy Motors

Holy Motors
di Léos Carax
Nazione: Francia
Anno: 2012
Durata: 115'


Una limousine bianca si muove per le strade di Parigi: al volante la bionda Céline e seduto sui sedili posteriori Monsieur Oscar. E chi è costui? È un industriale, un mendicante, un assassino, un padre di famiglia e persino un mostro, ma non solo. Può essere tutte queste cose, perché la sua vita gli impone di esserlo: la lussuosa automobile su cui si muove è il suo camerino, da cui esce ogni volta con una nuova identità, lavorando dall'alba al tramonto. Ma al di fuori di questa singolare routine, chi è veramente Oscar, quali sono i suoi sentimenti, dov'è la sua casa, cos'è la sua vita?

Biografia

regista

Léos Carax

Leos Carax (Suresnes, Francia, 1962) ha lavorato a partire dai diciotto anni come critico cinematografico. Parallelamente ha esordito come regista nel 1979 con il cortometraggio La fille aimée ma è con il lungometraggio Boy Meets Girl che si è fatto conoscere, vincendo il Prix de la Jeunesse al Festival di Cannes nel 1984, e partecipando lo stesso anno al Torino Film Festival. Ha diretto quindi Rosso sangue (1986), pluripremiato alla Berlinale del 1986, Gli amanti del Pont-Neuf (1991), Pola X (1999), presentato in concorso a Cannes, e l’episodio Merde in Tokyo! (2008), a cui si ispirerà peruno dei personaggi di Holy Motors (2012). Con quest’ultima pellicola ha vinto nuovamente il Prix de la jeunesse nell'ultima edizione del Festival di Cannes.

FILMOGRAFIA

La fille aimée (cm, 1979), Strangulation Blues (cm, 1981), Boy meets girl (1984).

Dichiarazione

regista

«Il film è come un’opera di fantascienza in cui esseri umani, animali e macchine sono prossimi all’estinzione, come “motori sacri” legati tra loro da un destino comune e dalla solidarietà, schiavi di un mondo sempre più virtuale. Un mondo in cui le macchine visibili, le esperienze reali e le azioni stanno gradualmente scomparendo».

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay Leos Carax
fotografia/cinematography Caroline Champetier
montaggio/film editing Nelly Quettier
scenografia/production design Florian Sanson
costumi/costume design Anaïs Romand
musica/music Neil Hannon
suono/sound Erwan Kerzanet, Katia Boutin, Josefina Rodriguez, Emmanuel Croset
interpreti e personaggi/cast and characters Denis Lavant (Monsieur Oscar), Edith Scob (Céline), Eva Mendes (Kay M.), Kylie Minogue (Eva/Jean), Élise Lhomeau (Léa/Élise), Michel Piccoli (l’uomo con la voglia/man with the birthmark), Jeanne Disson (Angèle), Leos Carax (se stesso/himself)
produzione/production Pierre Grise Production, Theo Films, Arte France Cinéma, Pandora Film, WDR/Arte
distribuzione/distribution Movie Inspire
vendita all’estero/world sales Wild Bunch
Menu
X
X