30° TORINO FILM FESTIVAL
TFFDOC/DOCUMENTI

ISQAT AL NIZAM - AI CONFINI DEL REGIME

ISQAT AL NIZAM - AT THE REGIME BORDER
di Antonio Martino
Nazione: Italia
Anno: 2012
Durata: 78'


La primavera siriana è un capitolo ancora aperto e difficile da decifrare. Molta è la speranza dei civili rispetto al ritiro della famiglia Assad, altrettanta è la paura che questo non avverrà prima di aver portato la popolazione alla disperazione completa. Intanto, più di ventimila civili sono fuggiti in Turchia, mentre i ribelli cercano di organizzarsi attraverso la rete e si registrano sempre maggiori defezioni tra i soldati e gli ufficiali in carica.

Biografia

regista

Antonio Martino

Antonio Martino (Crotone, 1977), laureatosi nel 2004 al Dams, ha realizzato diversi documentari, tra cui una trilogia dedicata all’Est che comprende Noi siamo l’aria non la terra, Gara de Nord_Ragazzi di Strada (2006), vincitore del premio Ilaria Alpi nel 2007, e Pancevo_Città Morta (2007), menzione speciale nel concorso di documentari italiani di CinemAmbiente. Sempre a CinemAmbiente ha presentato nel 2009 Be Water, My Friend.

FILMOGRAFIA

Siamo fatti così (coregia/codirectors Danilo Monte, Cristiano Zuccotti, Elisabeth Armand, Abi, Valeria Correale, Giuditta Picchi, mm, doc., 2004), Noi siamo l’aria non la terra (cm, doc., 2005), Gara de Nord_Copii Pe Strada (Gara de Nord_Ragazzi di strada, cm, doc., 2006), Pančevo_Mrtav Grad (Pancevo_Città Morta, mm, doc., 2007), Nìguri (mm, doc., 2009), Be Water, My Friend (cm, doc., 2009), Macauba. Appunti di lotte e di energia (cm, doc., 2011), Isqat al Nizam (At the Regime Border, doc., 2012).

Dichiarazione

regista

«Girando questo film volevo studiare in profondità la democrazia: da un lato attraverso la prospettiva degli attivisti che con le loro videocamere hanno testimoniato l’assassinio di migliaia di persone durante la brutale repressione del governo siriano, dall’altro attraverso la speranza dei giovani rivoluzionari che non hanno avuto alcuna esperienza al di fuori del regime di Assad. Il mio punto di vista si fonde con lo straordinario insieme di immagini provenienti da dispositivi differenti, che trasformano questo film in un progetto partecipativo».

Cast

& Credits

regia, soggetto, fotografia/director, story, cinematography Antonio Martino montaggio/film editing Giuseppe Trepiccione, Simone Incerti Zambelli
musica/music Mario Romanazzi, Valerio Pellegri, Vincenzo Scorza
suono/sound Diego Schiavo
interpreti/cast Hamzeh Ghadban, Nazeer el-Abdo, Jamil Saaib, Hussain Malosh, Rami Hadle, Nabil Alsaed, Mohamed Ibrahim Issa, Ahmad Mukbat, Mohymen al-Taie, Riyad Musa Ass’ad
produttori/producers Roberto Ruini, Gloria Giorgianni
produzione, vendita all’estero/production, world sales Pulsemedia
Menu
X
X