30° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE/CLASSICS

LA LUNGA ESTATE DI HERMANN HESSE

di Werner Weick
Nazione: Svizzera
Anno: 1986
Durata: 52'


Il 9 agosto 1962 moriva a Montagnola, dove si era stabilito nel maggio 1919, Hermann Hesse. Il documentarista svizzero Werner Weick, che durante il Festival ritirerà il premio Gli occhiali di Gandhi, rende omaggio al grande scrittore raccontando il periodo del suo ritiro nel Canton Ticino attraverso i suoi scritti autobiografici, il montaggio di materiale d’archivio e le parole dei figli, dell’editore e del medico curante.

Biografia

regista

Werner Weick

Werner Weick, giornalista, regista e produttore della Radiotelevisione svizzera, ha girato centinaia di documentari di carattere storico e culturale in varie parti del mondo. Negli ultimi anni ha realizzato, in parte con Andrea Andriotto, i cinquanta documentari che compongono la serie Il filo d’oro, ritratti di saggi, mistici e filosofi girati in tutto il mondo e realizzati sempre per la Rsi.

FILMOGRAFIA

La lunga estate di Hermann Hesse (mm, tv, doc., 1986), Tramonto a Oriente (mm, tv, doc., 1992), Il filo d’oro (tv, Alì Akbar Khan, mm, 1996; Alain Daniélou. La voce degli dei, 2000; Alice Boner. La visione interiore, 2000; Kapyla Vatssyayan. Il paradosso dell’arte, 2000; Bambine da buttare, 2001; La dea ferita - La memoria dell’India, 2001; La dea ferita - Maneka Gandhi, 2001; La dea ferita - Vandana Shiva, 2001; Filo d’ombra. Cercatori d’ombra, mm, 2004; Filo d’ombra. Coi nostri più perfidi auguri!, mm, 2004; Le fonti dissepolte - Enigma Gesù, 2005; Le fonti dissepolte - Gesù e la donna, mm, 2005; L’ombra di Dio - Ammazzateli tutti, Dio riconoscerà i suoi, mm, 2006; L’ombra di Dio - La grande invenzione, mm, 2006; La croce e il mandala - Armenia, ferita aperta, 2007; La croce e il mandala - Prigionieri di Pechino e Shangri-La, mm, 2007), Hesse, il lago, l’albero e la via (cm, tv, doc., 2012).

Dichiarazione

regista

«Il film ripercorre gli anni più fecondi di Hesse nel suo ritiro di Montagnola, attraverso un io narrante estrapolato dai suoi testi. È l’“ultima estate di Klingsor”: in quelle torride giornate, peregrinando per villaggi e boschi di castagne, lo scrittore cerca di conservare qualcosa di quel fluttuante incanto dipingendo acquarelli; nelle calde notti, con le porte e le finestre spalancate, scrive le pagine che lo renderanno famoso in tutto il mondo. […] Scomparso cinquanta anni fa, Hermann Hesse ha sempre cercato di formare coscienze in grado di opporsi alle pressioni collettive, individui immunizzati contro le vuote frasi e l’ipnosi di massa».

Cast

& Credits

regia/director Werner Weick
fotografia/cinematography Luciano Paltenghi, Angelo D’Auria
montaggio/film editing Gabi Weick
suono/sound Luca Maccanetti
interpreti/cast Bruno Hesse, Heiner Hesse, Siegfried Unseld, Rodolfo Molo produzione/production RSI - Radiotelevisione Svizzera
Menu
X
X