30° TORINO FILM FESTIVAL
TORINO 30

PRESENT TENSE

PRESENT TENSE
di Belmin Söylemez
Nazione: Turchia
Anno: 2012
Durata: 100'


Mina vive a Istanbul. Alla ricerca disperata di un lavoro, viene assunta come indovina in un locale in cui si predice il futuro leggendo i fondi di caffè. La sua vita privata è a dir poco disastrosa: reduce da un divorzio, ha perso ogni contatto con i suoi familiari, oltre a essere prossima allo sfratto. Nella lotta quotidiana per sfuggire ai mille problemi che la attanagliano, problemi che scopre di condividere con i clienti che si rivolgono a lei in cerca di risposte, si fa strada l’idea di scappare lontano. Destinazione: l’America, dove lasciarsi alle spalle il presente e iniziare un nuovo futuro. Come fare, però, con i soldi, i documenti e il permesso di soggiorno?

Biografia

regista

Belmin Söylemez

Belmin Söylemez (Istanbul, Turchia) in passato ha lavorato come copy writer, montatrice e produttrice in campo televisivo e giornalistico, oltre che in ambito pubblicitario, girando spot promozionali e video musicali. Come regista ha diretto nel 1999 il cortometraggio State of Sleep, a cui sono seguiti il documentario The Moustache (2000), e diversi cortometraggi. Con 34 Taxi (2005) è tornata al documentario, così come per il successivo What a Beautiful Democracy! (2008), progetto collettivo del gruppo Filmist dedicato alla partecipazione femminile alla vita politica turca.

FILMOGRAFIA

Uyku Hali (State of Sleep, cm, 1999), Bıyık (The Moustache, doc., 2000), ZAP! (cm, 2000), Dalgalar (Waves, cm, 2001), Pencereler (Windows, cm, 2002), The Picture of My Life (cm, 2003), 34 Taksi (34 Taxi, doc., 2005), Bugün Istanbul Ne Kadar (cm, 2005), Bu Ne Güzel Demokrasi! (What a Beautiful Democracy!, coregia/ codirectors Berke Baş, Haşmet Topaloğlu, Somnur Vardar, doc., 2008), Present Tense (2012).

Dichiarazione

regista

«La lettura dei fondi di caffè è un’antichissima tradizione in Turchia, le cui origini risalgono alla cultura degli sciamani. Oggi le donne la usano come uno strumento sociale, come se fosse una forma di gossip. I locali in cui si pratica sono visti come rifugi dalle incertezze, dall’ansia, dall’atmosfera precaria che oggi caratterizza le nostre vite».

Cast

& Credits

regia/director Belmin Söylemez
sceneggiatura/screenplay Belmin Söylemez, Haşmet Topaloğlu fotografia/cinematography Peter Roehsler
montaggio/film editing Ali Aga, Belmin Söylemez
scenografia/ production design Revan Barlas
musica/music Cenker Kökten
suono/sound Seçkin Kaştaş
interpreti e personaggi/ cast and characters Sanem Öge (Mina), Şenay Aydın (Fazi), Ozan Bilen (Tayfun)
produttore/producer Haşmet Topaloğlu
produzione, vendita all’estero/ production, world sales Filmbüfe Film Production

Menu
X
X