30° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE

SILENT YOUTH

SILENT YOUTH
di Diemo Kemmesies
Nazione: Germania
Anno: 2012
Durata: 73'


Berlino. Due giovani figure, Kirill e Marlo, si muovono l’una al fianco dell’altra, senza dirsi una parola. Nel loro silenzio si nasconde qualcosa: il bisogno di rivelare la propria identità, la voglia di conoscersi ed esternare i propri sentimenti. Ma più Kirill si apre a Marlo, più quest’ultimo si mostra confuso e indeciso. Là dove si fermano le parole arriva il desiderio di stare insieme: ma come fare a comunicare ciò che la sola voce non riesce a esprimere?

Biografia

regista

Diemo Kemmesies

Diemo Kemmesies (Cottbus, Germania) vive e lavora a Berlino. Dopo aver studiato ingegneria e aver collaborato con una rivista culturale si è avvicinato al teatro, prima in veste di attore poi di regista, per passare in seguito alla regia cinematografica e al montaggio. Per perfezionare la sua formazione nel 2005 si è trasferito a Berlino, debuttando lo stesso anno con il cortometraggio Die Begegnung. Nel 2008 ha girato il lungometraggio Human Kapital, in cui la differenza di classe viene assunta come discriminante per introdurre diverse visioni del mondo. Come montatore ha lavorato con i registi Nora Fingscheidt per Objet Trouvé (2005), Hannes Hirsch per Beach Boy (2011) e Janin Halisch per Vor Dir (2012).

FILMOGRAFIA

Die Begegnung (cm, 2005), Jeder Seins (cm, 2006), Juchitan (cm, 2006), Jacqueline und Wir (cm, 2008), Human Kapital (2008), Silent Youth (2012).

Dichiarazione

regista

«Senza dubbio una storia d’amore tra due uomini è una pellicola gay. Ma nello specifico ho voluto raccontare l’incontro tra due persone frenate da una sorta di autismo dei sentimenti. Quindi forse bisognerebbe considerare il mio film una storia di autismo sentimentale… Per me è più importante l’autismo dei personaggi che le loro tendenze sessuali. Certo, il tema principale riguarda due uomini che si baciano sullo schermo, dunque il mio è un film gay. Ma se si va oltre, la prospettiva cambia, e allora si tratta semplicemente di conoscere due persone».

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura, montaggio/director, screenplay, film editing Diemo Kemmesies fotografia/cinematography Albrecht von Grünhagen
costumi/costume design Janin Halisch
suono/sound Florian Mönks
interpreti e personaggi/cast and characters Martin Bruchmann (Marlo), Josef Mattes (Kirill), Linda Schüle (Franzi), Mathias Neuber (Vater)
produttori/producers Hannes Hirsch, Diemo Kemmesies
produzione/production Milieufilm GbR
distribuzione, vendita all’estero/distribution, world sales aug&ohr medien
Menu
X
X