30° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE/GRAN PREMIO TORINO - KEN LOACH

WHISKY GALORE!

WHISKY GALORE!
di Alexander Mackendrick
Nazione: UK
Anno: 1949
Durata: 82'


Durante la Seconda guerra mondiale una nave inglese naufraga in una delle isole Ebridi, al largo della costa scozzese, insieme con il suo prezioso contenuto: cinquantamila casse di whisky, una vera manna dal cielo per gli isolani provati dal razionamento bellico. Per il capitano Waggett non sarà facile difendere il carico dagli scozzesi che, tradizionalmente gran bevitori, sono decisi a reclamare diritti sui beni portati dal mare.

Biografia

regista

Alexander Mackendrick

Alexander Mackendrick (Boston, Massachusetts, Usa, 1912 - Los Angeles, California, Usa, 1993) è nato negli Stati Uniti, ma cresciuto in Scozia, dove ha studiato alla Scuola d’arte di Glasgow. Sceneggiatore e regista, ha esordito con Whisky a volontà nel 1949 per vincere due anni più tardi l’Oscar per la miglior sceneggiatura con Lo scandalo del vestito bianco. Nel 1952 ha ottenuto il premio speciale della giuria alla Mostra del cinema di Venezia per Mandy la piccola sordomuta e nel 1955 ha diretto Peter Sellers e Alec Guinness in La signora omicidi. Trasferitosi a Hollywood, nel 1957 ha realizzato Piombo rovente con Burt Lancaster e Tony Curtis e in seguito ha lavorato per la televisione e ancora per il cinema, concludendo la sua carriera nel 1967 con Piano, piano non t’agitare.

FILMOGRAFIA

Whisky Galore! (Whisky a volontà, 1949), The Man in the White Suit (Lo scandalo del vestito bianco, 1951), Mandy (Mandy la piccola sordomuta, 1952), The Maggie (1954), The Ladykillers (La signora omicidi, 1955), Sweet Smell of Success (Piombo rovente, 1957), Sammy Going South (Sammy va al sud, 1963), A High Wind in Jamaica (Ciclone sulla Giamaica, 1965), Don’t Make Waves (Piano, piano non t’agitare, 1967).

Dichiarazione

regista

«La storia delle commedie della Ealing è legata a quella della classe medio-bassa britannica tra il 1946 e il 1957, quando la piccola borghesia si trovava di fronte a un nuovo tipo di capitalismo e all’intervento statale dopo l’esperienza della guerra. [...] La classe piccolo borghese oppose una resistenza attiva. Sono queste forze che alimentano le prime commedie. Per esempio, Whisky a volontà descrive un atto estremo [...]: è la rivolta di una comunità di contadini scozzesi che esprime valori ai margini dell’esperienza middle class, quelli di un gruppo che coopera anziché competere, e che ha una sua personale fisionomia». (John Ellis)

Cast

& Credits

regia/director Alexander Mackendrick
soggetto/story dall’omonimo romanzo di/from the novel of the same title by Compton MacKenzie
sceneggiatura/screenplay Compton MacKenzie, Angus MacPhail fotografia/cinematography Gerald Gibbs
montaggio/film editing Joseph Sterling
scenografia/production design Jim Morahan
musica/music Ernest Irving
suono/sound Stephen Dalby
interpreti e personaggi/cast and characters Basil Radford (il capitano/captain Paul Waggett), Gordon Jackson (George Campbell), Joan Greenwood (Peggy Macroon), James Robertson Justice (dr Maclaren), Catherine Lacey (Mrs Waggett), Bruce Seton (il sergente/sergeant Odd), Wylie Watson (Joseph Macroon), Gabrielle Blunt (Catriona Macroon)
produttore/producer Michael Balcon
produzione/production Ealing Studios
Menu
X
X