31° TORINO FILM FESTIVAL
ONDE/OMAGGIO A YU LIKWAI

MINGRI TIANYA

ALL TOMORROW'S PARTIES
di Likwai Yu
Nazione: Cina, Francia, Brasile, Hong Kong, Corea del sud
Anno: 2003
Durata: 96'


Metà del XXI secolo. La potente setta del Gui Dao detta legge nell’Asia post apocalittica e porta avanti una campagna di epurazione dei dissidenti. Tra questi, i due fratelli Zhuai e Mian vengono catturati e inviati a Camp Prosperity per essere rieducati. Inaspettatamente, il potere viene rovesciato e i due ragazzi hanno la possibilità di sperimentare la libertà: Zhuai si innamora di Xuelan e porta la ragazza e suo figlio in una città deserta, dove si stabiliscono in un appartamento abbandonato cercando di vivere i piccoli piaceri della vita. 

Biografia

regista

Yu Likwai

Yu Likwai (Hong Kong, Cina, 1966), dopo gli studi in Belgio preso l’Insas (Institut national supérieur des arts de spectacle), si è laureato in cinema nel 1994 e ha iniziato a lavorare come direttore della fotografia, avviando un’importante collaborazione con Jia Zhangke. Sua la fotografia di numerosi film del regista cinese, tra cui Pickpocket (1997), Platform (2000), Unknown Pleasures (2002), The World (2004), Still Life (2006), 24 City (2008), I Wish I Knew (2010) e Il tocco del peccato, vincitore del premio per la miglior sceneggiatura all’ultimo Festival di Cannes. Dal sodalizio tra i due autori è inoltre nata nel 2003 la casa di produzione Xstream Pictures. Yu Likwai ha inoltre lavorato con la regista di Hong Kong Ann Hui, curando la fotografia di Ordinary Heroes (1999) e soprattutto di A Simple Life, presentato in concorso alla Mostra di Venezia nel 2011 e vincitore della Coppa Volpi per la migliore interprete femminile Deannie Yip. Recentemente ha collaborato al primo film da regista della scrittrice cinese Quan Ling, Forgetting to Know You (2013), prodotto da Jia Zhangke e presentato al Forum della scorsa Berlinale. Parallelamente al lavoro di direttore della fotografia, nel 1996 Yu Likwai ha avviato la carriera di regista con il cortometraggio documentario Yuan Ping, seguito l’anno successivo dal mediometraggio documentario Neon Goddesses (1996). Nel 1999 ha poi diretto il lungometraggio Love Will Tear Us Apart, presentato in concorso a Cannes, e nel 2003 All Tomorrow’s Parties (2003), selezionato sempre a Cannes, nella sezione Un certain regard, e vincitore di una menzione speciale per la fotografia al Bafici e del Premio New Visions al festival di Sitges. Nel 2004 Yu Likwai ha partecipato al progetto Jeonju International Film Festival con il cortometraggio Dance with Me to the End of Love, presentato nello stesso anno al Torino Film Festival, e nel 2008 ha diretto quello che al momento resta il suo ultimo film da regista, Plastic City, presentato in concorso alla Mostra di Venezia.

FILMOGRAFIA

Yuan Ping (cm, doc., 1995), Neon Goddesses (mm, doc., 1996), Tin seung yan gaan (Love Will Tear Us Apart, 1999), Mingri tianya (All Tomorrow’s Parties, 2003), Dance With Me to the End of Love (cm, 2004), Dangkou (Plastic City, 2008).

Dichiarazione

regista

«Non so se il soggetto di All Tomorrow’s Parties possa essere considerato fantascienza. Anticipare il futuro non significa automaticamente fare della fantascienza. […] Il film è una storia che predice il futuro: un’Asia post apocalittica. Potrà succedere domani, nel 2075 o nel 3000: chi lo sa… […] A pensarci bene, il racconto può adattarsi facilmente a ogni evento contemporaneo, potrebbe anche essere un film sul dopoguerra. L’ho ambientato nel futuro perché mi permetteva di esprimere meglio le mie emozioni nei confronti delle nostre assurdità e delle nostre fragilità».

Cast

& Credits

REGIA, SCENEGGIATURA 
Yu Lik Wai
FOTOGRAFIA
Lai Yiu Fai
MONTAGGIO
Chow Keung
SCENOGRAFIA
Zhao Xiao Yu
COSTUMI
Fu Jing Ping
MUSICA
Yoshihiro Hanno
SUONO
Ken Wong
INTERPRETI E PERSONAGGI
Cho Yong Won (Xuelan), Diao Yi Nan (Zhuai), Na Ren (Lanlan), Zhao Wei Wei (Mian)
PRODUTTORI
Li Kit Ming, Hengameh Panahi
PRODUZIONE
Lumen Films
DISTRIBUZIONE
Celluloid Dreams
Menu