32° TORINO FILM FESTIVAL
ONDE

ABACUC

ABACUC
di Luca Ferri
Nazione: Italia
Anno: 2014
Durata: 81'


Abacuc vive in una casa ferroviera il cui giardino è delimitato dalle rotaie. Non proferisce parola, ma attraverso la cornetta del telefono giungono voci lontane. Le sue giornate sono scandite dalle passeggiate al cimitero, unico luogo di conforto che sembra poterlo proteggere dalla città. Tra le tombe mangiate dal tempo, l’uomo vagabonda alla ricerca di nomi perduti, che riportano a un mondo per sempre passato. È «l’ultimo uomo», forse un superstite.

Biografia

regista

Luca Ferri

Luca Ferri si occupa di immagini e parole. Le sue opere sono state presentate in festival italiani e internazionali. Al Torino Film Festival ha partecipato in concorso nel 2013, nella sezione Italiana.doc, con Habitat [Piavoli], diretto con Claudio Casazza, e nel 2014 e nel 2015 nella sezione Onde, con i successivi Abacuc e il cortometraggio La società dei servizi, diretto con Enrico Mazzi. Nel 2016 con un altro cortometraggio, Colombi, ha partecipato alla sezione Orizzonti della Mostra di Venezia. Con Dulcinea ha infine partecipato alla sezione Segni di vita del Festival di Locarno.

FILMOGRAFIA

Educere Movere Billiardo (mm, 2004), Anna vs Oliva (mm, 2004), Ergonomia culanda (mm, 2005), Scano Boa (mm, 2005), Fiori di Broca (mm, 2005), Dodoanimaleinettoal (2005), Di nuovo giggi e il rattan (cm, 2007), Magog [o epifania del barbagianni] (cm, 2011), Ecce Ubu (2012), Kaputt/Katastrophe (cm, 2012), Habitat [Piavoli] (coregia/codirector Claudio Casazza, doc., 2013), Abacuc (2014), La società dei servizi (coregia/codirector Enrico Mazzi, cm, 2015), Colombi (cm, 2016), Ab ovo (cm, 2017), Dulcinea (2018), Pierino (doc., 2018).

Dichiarazione

regista

«La concezione del film è legata alla monumentalità delle rovine. La rovina e il monumento sono condensati nello stesso corpo e nel medesimo sguardo. Memore delle macerie delle avanguardie, non voglio cadere sedotto dal nuovo classicismo camuffato da una parvenza di nuove vesti o storie. Ecco così un film immobile e fotografico dove alla telecamera e alla narrazione non è più richiesto alcun movimento. La realtà preesistente viene documentata senza pretesa di verità. Finzione e documentario travalicano e sconfinano per incontrarsi in altri territori quali il teatro marionettistico, il teatro dell’assurdo e la fotografia».

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Luca Ferri
fotografia/cinematography
Giulia Vallicelli
montaggio/film editing
Alberto Valtellina
musica/music
Dario Agazzi
interprete/cast
Dario Bacis
produttore/producer
Angelo Signorelli
produzione/production
Lab 80 film
contatti/contacts
Lab 80 film
Alberto Valtellina
+39 03 55 78 10 21
info@lab80.it
www.lab80.it
Menu