34° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE

L'AVENIR

THINGS TO COME
di Mia Hansen-Løve
Nazione: Francia, Germania
Anno: 2016
Durata: 100'


Nathalie è una professoressa di filosofia che vive a Parigi con il marito, anche lui filosofo, e i loro due figli. Entrambi ex sessantottini più per contingenze anagrafiche che per altro, con l’età hanno visto affievolirsi la fiamma dell’impegno politico e accendersi la propensione all’agiatezza. La vita di Nathalie sembra serenamente avviata alla vecchiaia, quando il marito la lascia per un’altra. Una rottura inattesa, inspiegabile con gli strumenti della logica, che Nathalie può superare solamente abbandonandosi alla propria emotività. [mp]

Biografia

regista

Mia Hansen-Løve

Mia Hansen-Løve (Parigi, Francia, 1981) è stata fra gli interpreti di Fin août, début septembre (1998) e di Les destinées sentimentales (2000) di Olivier Assayas. Ha quindi frequentato il Conservatorio del X arrondissement di Parigi e collaborato in veste di critica con i «Cahiers du cinéma». Nel 2003 ha poi realizzato il cortometraggio Après mûre réflexion. Nel 2007 ha scritto e diretto il suo primo lungometraggio, Tous est pardonné, presentato alla Quinzaine des réalisateurs di Cannes, seguito nel 2009 da Il padre dei miei figli (2009), presentato sempre a Cannes, ma al Certain regard, dove ha vinto il premio speciale della giuria. Con Un amour de jeunesse, suo terzo lungometraggio, è stata in concorso a Locarno, mentre con L’avenir ha vinto l’Orso d’argento all’ultima edizione della Berlinale.

FILMOGRAFIA

Après mûre réflexion (cm, 2004), Tout est pardonné (2007), Le père de mes enfants (Il padre dei miei figli, 2009), Un amour de jeunesse (2011), Eden (id., 2014), L’avenir (2016).

Dichiarazione

regista

«Quando scrivo mi preoccupano il ritmo, la musicalità e un sacco di altre cose, ma quasi mai la mancanza di informazioni sulla “psicologia” dei personaggi. Di solito, ciò che bisogna sapere emerge da sé, nella narrazione, senza bisogno di essere spiegato. In realtà, nella scrittura e attraverso l’editing cerco di rimuovere più informazioni possibili. Se mi sembra che una scena sia semplicemente volta a raggiungere uno scopo, la elimino. Se invece decido di mantenerla, è perché ha un valore esistenziale, poetico».

Cast

& Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Mia Hansen-Løve
fotografia/cinematography
Denis Lenoir
montaggio/film editing
Marion Monnier
scenografia/production design
Anna Falguères
costumi/costume design
Rachèle Raoult
suono/sound
Vincent Vatoux
interpreti e personaggi/cast and characters
Isabelle Huppert (Nathalie), André Marcon (Heinz), Roman Kolinka (Fabien), Edith Scob (Yvette), Sarah Le Picard (Chloé), Solal Forte (Johann), Elise Lhomeau (Esla), Lionel Dray (Hugo), Grégoire Montana-Haroche (Simon), Lina Benzerti (Antonia)
produzione/production
CG Cinéma
coproduzione/coproduction
Detail Film, Arte France Cinéma, Rhône-Alpes Cinéma
distribuzione/distribution
Satine Film Distribuzione


contatti/contacts
Les Films du Losange
Lise LZ. Zipci
l.zipci@filmsdulosange.fr
www.filmsdulosange.fr
Satine Film Distribuzione
Menu